02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
WINE AUCTION

Aste enoiche: al giro di boa del 2019, Zachys “gira” a 68,9 milioni di dollari (+106%)

Dopo Sotheby’s, la casa d’aste Usa conferma il momento magico delle vendite di vino all’incanto. Al top 6 magnum di Romanée-Conti La Tâche 1990
ASTE, SOTHEBY'S, vino, ZACHYS, Mondo
Il lotto top di Zachys nel primo semestre 2019

Sotheby’s chiama, Zachys risponde: al giro di boa, il settore delle aste enoiche è decisament lanciato verso vette mai raggiunte, perché se la storica casa inglese ha chiuso il primo semestre 2019 a quota 65 milioni di dollari, il 23% in più dei primi sei mesi 2018, l’americana Zachys, leader delle vendite all’incanto di vino nel mondo, è già ad un passo dal fatturato complessivo dello scorso anno: le aste della prima metà dell’anno, infatti, hanno raccolto 68,9 milioni di dollari, il 106% in più dello stesso periodo di un anno fa, e 9 milioni in meno del totale 2018. Tanti i record infranti in questi mesi, con il 96% dei lotti venduti e ben 1.474 di essi aggiudicati sopra i 10.000 dollari, ed il top raggiunto dalle 6 magnum di La Tâche 1990 che, ad Hong Kong lo scorso gennaio, hanno toccato i 191.226 dollari, mentre l’intera collezione, battuta sotto il titolo di “Ruby Collection”, ha superato i 10 milioni di dollari. Da segnalare anche l’Imperiale (6 litri, ndr) di Château Lafite-Rothschild 1959, aggiudicata a 160.550 dollari nell’asta di New York (Marzo 2019), lotto di punta della “150 Years of Rothschild Ownership”, vendita dedicata ai 150 anni della griffe di Bordeaux, con bottiglie direttamente dalla cantina. Sotheby’s e Zachys, così, raccontano un momento assolutamente magico per il settore delle aste, che ha spostato da qualche tempo il fulcro del proprio business verso Oriente, con Cina ed Hong Kong, casa dei maggiori collezionisti del mondo, che ormai fatturano più di Usa ed Europa.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli