02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Basta alle corse sfrenate nei negozi per i regali di Natale: secondo un’analisi Coldiretti, il 35% degli acquisti natalizi degli italiani viene fatto online, apprezzato per la comodità della consegna a domicilio e la più ampia possibilità di scelta

È quasi Natale, ed è tempo di regali. Ma sono finiti i tempi delle corse sfrenate nei negozi, delle lunghe code alla cassa e dei giri dell’ultimo momento, visto che ben il 35% della spesa destinata ai regali di Natale viene fatta online. A rivelarlo è un’analisi della Coldiretti su dati Deloitte, dalla quale si evidenzia che non è stata mai raggiunta una percentuale così elevata: si parla di un totale di 72 euro a famiglia.
Si tratta comunque di un importo, sottolinea la Coldiretti, che resta inferiore a quella di molti Paesi Europei, dal 51% della Gran Bretagna al 48% della Germania, dal 44% dell’Olanda al 42% della Polonia. Percentuali di valore di acquisto online più ridotte si rilevano, continua la Coldiretti, in Spagna (30%), Belgio (27%), Grecia (24% e Portogallo (19%).

Le motivazioni per la spesa on line, conclude la Coldiretti, sono la possibilità di avere la consegna a domicilio, una più ampia possibilità di scelta, l’opportunità di fare confronti, mentre le perplessità riguardano soprattutto la sicurezza dell’acquisto, la consegna di un prodotto integro e i rischi per la mancata corrispondenza del prodotto sul video rispetto a quello consegnato.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli