Slow Wine 2024
Allegrini 2024
PREMI INTERNAZIONALI

Ca’ del Bosco, Planeta, Pasqua e Frescobaldi in corsa ai “Wine Star Awards” n. 24 by Wine Enthusiast

Per l’Italia, c’è anche il Lambrusco, candidata a “Wine Region of the Year”. La premiazione a febbraio 2024

Ca’ del Bosco, griffe iconica del Franciacorta, nel Gruppo Santa Margherita ma ancora sotto la guida del suo fondatore, Maurizio Zanella, è nella ristretta rosa delle cantine candidate “European Winery of the Year” dei “Wine Star Awards” n. 24 della Wine Enthusiast, uno dei più ambiti riconoscimenti del vino in Usa, assegnati a febbraio 2024 dalla celebre rivista americana, che ne elogia l’esperienza di visita immersiva in cantina che coinvolge tutti i sensi. Non è, però, l’unica nomination per l’Italia del vino, che anzi ne mette in fila, in tutto, ben cinque. A partire dal territorio del Lambrusco, che dopo le fortune commerciali degli Anni Settanta e Ottanta ha avuto la sventura di finire nel dimenticatoio, oggi, sull’onda di un Rinascimento guidato da giovani produttori e da uno stile produttivo sempre più attuale e riconoscibile, è tra i candidati a “Wine Region of the Year”. Raddoppia, dopo la nomination 2022, Pasqua Vigneti e Cantine, griffe della Valpolicella in corsa per il premio “Innovator of the Year”, perché è proprio la capacità di innovare che contraddistingue - si legge nelle motivazioni di “Wine Enthusiast” - il lavoro del Ceo Riccardo Pasqua, che ha lanciato sul mercato una serie di nuovi vini, tra cui la linea “Mai Dire Mai”, di cui fa parte l’etichetta “Fear no Dark”, blend di Cabernet Sauvignon e Oseleta. E non finisce qui, perché Lamberto Frescobaldi, alla guida della Marchesi Frescobaldi (ma anche dell’Unione Italiana Vini-Uiv), è tra i nominati a “Social Visionary of the Year”, per il suo progetto sociale dedicato ai detenuti dell’isola carceraria di Gorgona, colonia penale al largo della Costa Toscana dove, dalle vigne di Vermentino, i detenuti producono l’omonimo vino bianco. Infine, Alessio Planeta, tra i protagonisti del Rinascimento enoico della Sicilia, che, insieme a Francesca e Santi Planeta, guida un gruppo che abbraccia sei cantine in tutta l’isola, in corsa nella prestigiosa categoria “Winemaker of the year”.

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli