02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO & NUMERI

Cantina Italia: 56 milioni di ettolitri di vino (in calo), il 57% al Nord (stabile), il 51,3% è Dop

Ancora in discesa le giacenze di vino nelle cantine italiane secondo l’ultimo report del Ministero delle Politiche Agricole. Un quarto è in Veneto
CANTINA ITALIA, GIACENZE, MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE, Italia
Nuovo bollettino della Cantina Italia

Ancora in discesa le giacenze di vino nelle cantine italiane: al 15 marzo 2020, l’ultimo report del Ministero delle Politiche Agricole “Cantina Italia”, registra la presenza di 56 milioni di ettolitri di vino, 6,1 milioni di ettolitri di mosti e oltre 300.000 ettolitri di vino nuovo ancora in fermentazione. Alla stessa data nel 2019, la quantità di vini presenti in Italia era infatti di 57,5 milioni di ettolitri, i mosti erano 6,9 milioni e 490.000 gli ettolitri di vino nuovo ancora in fermentazione, anche in virtù, come già sottolineato da WineNews, di una vendemmia, la 2018, superiore del 16% in termini produttivi alla 2019. In particolare, oltre il 57% del vino in Italia è fisicamente detenuto nelle Regioni del Nord, e nel solo Veneto è presente circa un quarto del vino nazionale, soprattutto grazie al significativo contributo delle giacenze delle Province di Treviso (10%) e Verona (9%), che detengono più vino (10,7 milioni di ettolitri) rispetto alla Puglia e Sicilia sommate assieme (9,7 milioni di ettolitri).
Secondo il registro telematico dei vini, il 51,3% del vino detenuto è a Dop, con una prevalenza del rosso (51,7%). Il 26,6% del vino è a Igp, anche in questo caso con prevalenza del rosso (54,6%), mentre i vini varietali detenuti costituiscono appena l’1,3% del totale. Il restante 20,7% è costituito da vini da tavola. Nonostante il gran numero di Do presenti (526), 10 Denominazioni costituiscono il 40,7% del totale dei vini a Do presenti, e le prime 20 Denominazioni rappresentano oltre la metà del totale (56,8%).
A livello regionale nelle cantine del Veneto ci sono 13,8 milioni di ettolitri, in Emilia Romagna 6,6 milioni, in Puglia 5,9 ed in Toscana 5,8. A seguire ci sono il Piemonte le cui giacenze ammontano a 4,3 milioni, la Sicilia con 3,6 e l’Abruzzo con 3,1. Quindi nelle cantine della Lombardia ci sono attualmente 2,6 milioni, mentre in quelle del Trentino Alto Adige 2,3 ed in quelle del Friuli Venezia Giulia 2,1 milioni di ettolitri di vino. Scendendo nel dettaglio dei vini a Denominazione, le maggiori giacenze sono quelle di Prosecco con 3,8 milioni di ettolitri (8,9% del totale), 1,5 milioni sono di Sicilia Doc (3,6%) e Delle Venezie (3,5%), 1,4 di Montepulciano d’Abruzzo (3,4%), 1,3 di Chianti (3,2%), 850.000 ettolitri sono di Chianti Classico (2%), 845.000 di Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene (1,9%), 560.000 di Valpolicella Ripasso (1,3%), 550.000 di Trentino Doc e Franciacorta (1,3%) e 530.000 ettolitri, infine, di Barolo (1,2%).

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli