02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
BOTANICA

Capace di unire medicina e piacere, è la vite la “Pianta Medicinale dell’Anno 2023”

Lo ha decretato l’associazione tedesca NHV Theophrastus, che si occupa di rimedi naturali. Tra i suoi principi attivi, flavonoidi, antociani e tannini
NHV THEOPHRASTUS, PIANTA MEDICINALE, VITE, Mondo
La vite è la “Pianta Medicinale dell’Anno 2023” secondo NHV Theophrastus

Una pianta versatile, capace di fornire piacere ma anche sostanze medicinali: la vite Vitis Vinifera è la “Pianta Medicinale dell’Anno 2023”. Il premio viene assegnato ogni anno dall’associazione tedesca NHV Theophrastus, che si occupa di rimedi naturali e naturopatia, e ha sede a Monaco di Baviera. “La vite ci riserva una grande quantità di sostanze medicinali, soprattutto nei suoi frutti e nei suoi semi, ma anche nelle sue foglie”, spiega Konrad Jungnickel, naturopata e presidente del comitato di selezione. Gli ingredienti più importanti della pianta sono la vitamina B6 e l’acido folico, i flavonoidi, gli antociani e i tannini. Le foglie di vite rossa sono riconosciute nel trattamento dei disturbi venosi. I semi e la buccia dell’uva contengono, tra l’altro, polifenoli antiossidanti e quindi protettivi per le cellule. Gli estratti possono essere ingeriti sotto forma di tè o capsule o per uso esterno come gel e unguenti. La motivazione del premio non menziona, però, se bere un bicchiere di vino possa avere effetti benefici.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli