02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO E ACQUISIZIONI

Collio sotto i riflettori: la cantina Le Monde di Alex Maccan compra La Ponca, a Scriò

Il produttore: “un diamante in un luogo bellissimo”. Investimento “interno” al territorio bianchista del Friuli, dopo l’arrivo di Antinori con Jermann

Tra i grandi territori del vino italiano per prestigio e qualità riconosciuta dei vini, il Collio, in Friuli Venezia Giulia, è una delle perle bianchiste del Belpaese, capace di esprimere grandi prodotti di territorio tanto con varietà autoctone come la Ribolla Gialla, il Picolit o il Tocai Friulano, per esempio, che con i grandi vitigni internazionali, come lo Chardonnay, il Sauvignon, il Pinot Bianco e il Pinot Grigio, tra gli altri. Un territorio prestigioso, che sta vivendo una nuova stagione di investimenti. Che arrivano da altri territori, come quello roboante che ha visto, nei mesi scorsi, la maggioranza della celeberrima cantina Jermann passare sotto il controllo della Marchesi Antinori, tra le realtà di riferimento del vino italiano. Ma anche “interni” al Collio stesso, come quello concretizzato, in questi giorni, che ha visto la cantina Le Monde, tra le più affermate del territorio, guidata da Alex Maccan, acquistare La Ponca, piccolo gioiello della famiglia Mason, nella frazione di Scriò, a Dolegna del Collio.
Una tenuta che prende il nome dal modo in cui in Friuli si chiamano i terreni rocciosi e marnosi, ponca, che conta nel complesso 45 ettari, di cui 10 vitati ed il resto a bosco, fino ai confini con la Slovenia. “È un gioiello in un luogo bellissimo, un diamante di cui mi sono innamorato” spiega, a WineNews, Alex Maccan.
Che aggiunge: “l’azienda è tutta biologica certificata, anche grazie ai vigneti che sono in media a 250 metri di altitudine, con i più alti a 295, ed una ventilazione costante che mantiene il clima sempre asciutto. I vini sono malvasia, Friulano, Ribolla Gialla, Sauvignon e Schioppettino come varietà rossa, ed il potenziale produttivo è di 50-60.000 bottiglie, non di più, che continueremo a produrre con il marchio La Ponca”.
Un investimento importante per Le Monde (nel Collio i vigneti nelle zone collinari si aggirano su un valore stimato di 150.000 euro ad ettaro, ndr), con la tenuta di Scriò che si aggiunge così a quella di Le Monde, frazione di Prata di Pordenone (e le cui prime testimonianze risalgono al Settecento), e che già conta quasi 100 ettari di vigneto per una produzione intorno alle 700.000 bottiglie annue.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli