02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
FURTO

Colpo in Borgogna: a Domaine Forey rubate 998 bottiglie, per un valore di 115.000 euro

Magnum e Jeroboam, cru come Vosne-Romanée, Echezeaux e Clos de Vougeot: l’appello degli importatori

Colpo da Lupin in Borgogna, dove dalla cantina di Domaine Forey sono sparite 998 bottiglie, tra cui 9 magnum e 43 jeroboam, e cru come Echezeaux e Clos de Vougeot, per un valore di 115.000 euro, senza considerare il danno morale e commerciale. A dare l’allarme, sui social, prima ancora del proprietario Régis Forey, sono stati gli importatori di Gran Bretagna (Georges Barbier) e Hong Kong (L’Imperatrice), con un appello a tutto il settore del vino affinché le bottiglie rubate vengano segnalate alle autorità. Tra le etichette prese di mira, le annate 2017 di Vosne-Romanée Premier Cru Les Gaudichots, Echezeaux Grand Cru e Clos de Vougeot Grand Cru. Pronte ad andare sul mercato, ma anche vecchie annate di Vosne-Romanée Premier Cru Les Petits Monts, Nuits-Saint-Georges Premiers Crus Les Saint-Georges, Les Perrières, Morey-St-Denis Premier Cru, Nuits-Saint-Georges e Vosne-Romanée. Bottiglie ad altissimo valore aggiunto, per questo finite nel mirino dei ladri, come capitato più volte in Borggna dall’inizio dell’anno, e come successo, sin troppo spesso, nei territori più importanti del vino italiano.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli