02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Corriere dell’Umbria

Educare al gusto nel segno della sostenibilità Consegnati i meritati attestati agli alunni … Alla cantina Caprai ultimo atto per un curioso laboratorio che ha coinvolto l’istituto comprensivo di Montefalco... Un percorso didattico per “coltivare” il proprio futuro. Si è chiuso ieri mattina alla Cantina Caprai il lodevole progetto che ha coinvolto due classi (una trentina di alunni) dell’istituto comprensivo Melanzio - Parini. Gli studenti, al termine di un ciclo di lezioni a scuola - grazie al “Laboratorio WineNews per l’educazione, al gusto”, progetto interdisciplinare con tutte le materie scolastiche ideato dalla WineNews, società che sviluppa da anni servizi di comunicazione e marketing nel wine & food - ieri hanno chiuso con una lezione pratica nel vigneto e in cantina per conoscere dal vivo le varie fasi di produzione, E, per tutti, alla fine, è arrivato un meritato attestato di partecipazione consegnato direttamente dal sindaco di Montefalco, Donatella Tesei, insieme a Marco Caprai. Un’iniziativa, quella del laboratorio per l’educazione al gusto incentrata sull’importanza della tutela del territorio, della conoscenza di tradizioni ed eccellenze ma anche della corretta alimentazione. Un modo per sensibilizzare i più piccoli e indirettamente le loro famiglie su un tema importante, la consapevolezza del valore dell’agricoltura per un territorio come quello montefalchese. Gli alunni hanno così potuto visitare la cantina Caprai che ha fatto rinascere il Sagrantino, e scoprire tante sfaccettature dell’arte di fare vino. “Coinvolgere le nuove generazioni facendo scoprire loro eccellenze e sensibilizzandole sulla sostenibilità ambientale, economica e sociale, è cruciale - ha evidenziato Marco Caprai - bisogna fare in modo che i giovani si appassionino in modo consapevole all’attività agricola. Sono loro i primi testimonial del territorio. Solo cosi si può crescere senza disperdere un patrimonio rilevante”. “L’amministrazione - ha sottolineato il sindaco Donatella Tesei - ha aderito subito a questa iniziativa ritenendola importante per far conoscere il nostro territorio e le sue eccellenze. Coinvolgere i ragazzi delle scuole rappresenta un passo decisivo per tutelare un grande patrimonio che fa parte della nostra cultura e della nostra economia”. Irene Chiari di WineNews ha infine posto l’accento sul “ruolo chiave svolto dalle maestre” che hanno seguito passo passo gli alunni in questa esperienza.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli