02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

CORRIERE DELLA SERA

II Brunello in salsa belga ... Altri capitali stranieri comprano un pezzo di Montalcino, nel senese. Stavolta - come ha anticipato WineNews - a passare di mano è “Poggio Antico” di Paola Gloder e Alberto Montefiori, comprato dai belgi di Atlas Invest, società attiva soprattutto nel settore dell’energia e del real estate, fondata nel 2007 da Marcel van Poecke. Con 200 ettari di terreno complessivo tra boschi, uliveti e seminativi e soprattutto 32,5 ettari di vigneti (di cui 28 ettari a Brunello, 2 ettari a Rosso di Montalcino e 2,5 ettari a Cabernet Sauvignon) e un ristorante, “Poggio Antico” è una delle realtà più prestigiose del Brunello. Quella di ieri è soltanto l’ultima di una lunga serie di acquisizioni recenti a Montalcino, considerato un investimento sempre più interessante. Di fine 2016 il passaggio della Tenuta Greppo della famiglia Biondi Santi, dove è nato il Brunello, al gruppo del lusso francese Epi Group. L’imprenditore argentino Alejandro Bulgheroni ha investito per tre volte in meno di quattro anni: l’ultima nel 2016 con l’acquisto di Tenuta Vitanza da Rosalba Vitanza e Guido Andreatta.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli