02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

DAL “SOLE ARTIFICIALE” DELLA VALLE ANTRONA ALLA “DOG ACCADEMY” DELL’OLTREPO’ PAVESE: TERRANOSTRA CONSEGNA I “9 OSCAR” DELL’AGRITURISMO

Se in Valle Antrona, nella provincia del Verbano Cusio Ossola, in Piemonte, si trova l’agriturismo Alpe di Alberobello, che ha il merito di aver inventato il sole artificiale grazie al grande specchio installato sulla montagna che riesce ad illuminare tutto il villaggio alpino, nell’Oltrepò Pavese il Biancospino è una vera Dog Accademy adatta a chi vuole approfittare delle ferie per imparare a educare il proprio cane. Sono queste alcune delle 9 realtà, tra le 19.019 aziende agrituristiche censite dall’Istat, che l’associazione agrituristica della Coldiretti Terranostra, in collaborazione con Campagna Amica, ha premiato con l’ “Oscar dell’agriturismo”, consegnato ad Agri@tour 2010.

L’Oscar alla creatività, introdotto, per la prima volta, nel 2009, è stato consegnato dal presidente dell’associazione nazionale di Terranostra Tulio Marcelli, e vede protagonisti gli operatori che, con scelte a volte curiose e a volte sorprendenti, sono riusciti ad emergere in un mercato ricco e sfaccettato dove distinguersi non è facile.

“Dal racconto delle loro storie emerge - spiega il Presidente Tulio Marcelli - l’efficace testimonianza della multifunzionalità di un settore, l’agricoltura, che può offrire una gamma infinita di servizi e di occasioni di reddito per le imprese. Le aziende che abbiamo scelto vogliono essere una prova dell’eccellenza raggiunta in Italia dall’offerta agrituristica, ma anche un modello per altri imprenditori che intendono arricchire la loro proposta aziendale”.

Nell’elenco dei premiati figura l’“Abbazia Sette Frati” di Pietrafitta (Perugia) che, oltre a produrre zafferano, ha scommesso tutto sul binomio agri-arte, mentre in Toscana “Casa Picchiata” che a Pienza (Siena) ha creato un centro wellness nel cuore agricolo della Val d’Orcia. In provincia di Bolzano, l’Agriturismo Mudlerhof organizza divertenti ed educative giornate sulla neve. Si è, invece, specializzato in un altro settore l’agriturismo “Al Verneto” di Laino Borgo (Cosenza), punto di riferimento ideale per chi pratica canoa e rafting sul fiume, mentre ad Angoni (Isernia) “Selvaggi-Staffoli Horses” ha dedicato la sua proposta a quanti amano il mondo dei cavalli. Per gli appassionati della campagna che non riescono a rinunciare alla lettura, c’è “Il Frantoio” che, ad Ostuni (Brindisi), vanta una biblioteca composta da oltre 1.500 volumi antichi e moderni. Infine, a Tolentino (Macerata), “Regnano” è il regno degli ecologisti: realizzato nel rispetto della bioedilizia e dell’architettura bioecologica, usa solo energia pulita.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli