02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
MERANO WINEFESTIVAL

Eccellenze tra le eccellenze: ecco i “The WineHunter Platinum Award” 2022 di Helmuth Köcher

Da Quintodecimo a San Michele Appiano, da Umani Ronchi a Maso Martis, da Santadi a Il Marroneto, 28 le cantine premiate con il massimo riconoscimento
MERANO WINE FESTIVAL, THE WINE HUNTER PLATINUM AWARDS, vino, Italia
Helmut Kocher, patron del Merano WineFestival

Da Quintodecimo, griffe del vino di Irpinia del professor Luigi Moio e della moglie Laura di Marzio, a San Michele Appiano, gemma della cooperazione dell’Alto Adige diretta da Hans Terzer, da Umani Ronchi, cantina leader delle Marche di Michele Bernetti, a Maso Martis, perla del TrentoDoc guidata da Roberta Giurali e Antonio Stelzer, da Santadi, un pezzo di storia storia del vino di Sardegna, a Braida di Giacomo Bologna, cantina che ha rilanciato la Barbera nel mondo, da Il Marroneto, riferimento qualitativo del Brunello di Montalcino guidato da Alessandro Mori, a Duemani, progetto vinicolo di Luca D’Attoma, tra i più quotati enologi italiani, da Gianfranco Fino, diamante di Puglia di Gianfranco Fino e Simona Natale, a Tenuta Sant’Antonio, griffe della Valpolicella della famiglia Castagnedi, da Letrari, eccellenza del Trentodoc di Lucia Letrari e della sua famiglia, a Terlano, altro faro della cooperazione altoatesina, con la regia enologica di Rudi Kofler; sono solo alcune delle 28 cantine firma dei “The WineHunter Platinum Award”, i riconoscimenti più ambiti del “Merano WineFestival” (a Merano, da ieri all’8 novembre), svelati da Helmuth Köcher insieme, sul palco, a Gerry Scotti, uno dei volti più amati della tv italiana, e, da qualche anno, produttore di vino in Oltrepò Pavese, sua terra di origine, in partneship con la cantina Giorgi Wines. Eccellenze tra le eccellenze, selezionate tra i candidati che compongono la lista della guida “The WineHunter Award 2022” by Helmut Köcher, testimoni nel calice di quel “Respiro e grido della terra”, tema centrale della kermesse.

Focus - “The WineHunter Platinum Award” 2022: i migliori
Fattoria La Valentina - 2019 Bellovedere Montepulciano d’Abruzzo Terra dei Vestini Riserva Doc
Colterenzio - 2020 Lafóa Alto Adige Südtirol Chardonnay Doc
Nals Margreid - 2018 Nama Alto Adige Sudtirol Cuvée Gran Selezione Doc
San Michele Appiano - 2017 Appius Alto Adige Sudtirol Doc
Galardi - 2020 Terra di Lavoro Campania Igp
Quintodecimo - 2017 Vigna Grande Cerzito Taurasi Riserva Docg
Bersi Serlini - 2016 Cuvee N. 4 Franciacorta Millesimato Brut Docg
Umani Ronchi - 2018 Campo San Giorgio Conero Riserva Docg
Domenico Clerico - 2018 Ginestra Ciabot Mentin Barolo Docg
Braida Di Giacomo Bologna - 2018 Bricco dell’Uccellone Barbera d’Asti Docg
Vajra - 2018 Bricco delle Viole Barolo Docg
Tenute Cisa Asinari dei Marchesi di Gresy 2017 Gaiun Martinenga Barbaresco Docg
Gianfranco Fino Viticoltore - 2020 Es Salento Primitivo Igt
Antonella Corda - 2019 Antonella Corda Cannonau Di Sardegna Riserva Doc
Cantina Santadi - 2017 Terre Brune Carignano Del Sulcis Superiore Doc
Hauner Carlo 2019 Malvasia delle Lipari Passito Selezione Carlo Hauner Riserva Doc
Duemani - 2019 Suisassi Costa Toscana Igp
Collazzi - 2019 Ferro Toscana Igt
Vecchie Terre di Montefili - 2018 Anfiteatro Toscana Igt
Il Marroneto - 2017 Madonna delle Grazie Brunello di Montalcino Docg
Tenuta Luce - 2019 Luce Toscana Rosso Igt
Maso Martis - 2018 Rosè Trento Millesimato Extra brut Doc
Antonelli San Marco - 2016 Montefalco Sagrantino Passito Docg
Rosset Terroir - 2020 Chardonnay 770 Valle d’Aosta Doc
Carlo Ferragù - 2018 Valpolicella Superiore Dop
Tenuta Sant’Antonio - 2012 Lilium Est Amarone della Valpolicella Riserva Docg
Terlano - 2009 Rarity Alto Adige / Südtirol Doc
Letrari - 2011 976 Riserva del Fondatore Brut Trentodoc

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli