02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

“EMBLEMA DELLA CREATIVITA’ ITALIANA, PRODOTTO ASSURTO A MITO”: COSI’ CLARA PADOVANI, CON IL BEST SELLER “PASSIONE NUTELLA”, SPIEGA LE RICETTE DI CHEF PIU’ COOL DI ITALIA E USA, IMMAGINI INEDITE DI NUTELLA, VIZI DEI VIP. FOCUS: LE CIFRE FERRERO ...

Non Solo Vino
Il celebre vasetto della Nutella

Arriva in libreria il best seller “Passione Nutella” n. 4, arricchito dalle ricette di chef italiani e statunitensi, da un saggio introduttivo di Gigi Padovani sulla storia della crema da spalmare più famosa del mondo e un dizionario di curiosità, una raccolta di immagini inedite delle campagne pubblicitarie Nutella degli ultimi quarant’anni, “vizi e virtù” dei Vip con la Nutella - da Fiorello a Bocuse, da Giovanni Allevi ad Emma Mercegaglia. Scrive l’autrice, Clara Vada Padovani: “Nutella è un emblema della creatività italiana, una crema nata dalla nostra tradizione cioccolatiera, un prodotto industriale assurto a mito. Alla già eccezionale squadra della prima edizione di “Passione Nutella” abbiamo affiancato giovani cuochi italiani, donne chef e i protagonisti dei ristoranti più cool di New York”.
All’elenco di ristoratori stellati e premiati pasticceri che già avevano interpretato questo prodotto così popolare per tante generazioni - dagli chef Massimo Bottura dell’Osteria La Francescana di Modena a Gennaro Esposito della Torre del Saracino di Vico Equense, da Davide e Barbara Scabin del Combal.Zero di Rivoli a Niko Romito del Reale di Rivisondoli, dal gelatiere Guido Martinetti di Grom ai maestri dell’arte bianca Iginio Massari e Salvatore De Riso - nell’edizione n. 4 di “Passione Nutella” (Giunti Editore, prezzo di copertina 18 euro) si aggiungono altri nomi dell’alta cucina.
Le novità maggiori arrivano dall’altra sponda dell’oceano. Nutella da tempo è sbarcata negli States, ma ora il nuovo stabilimento nel Canada e una più aggressiva campagna pubblicitaria nazionale hanno fatto conoscere il prodotto nato ad Alba a tutti gli americani. Sei gli chef newyorchesi che hanno collaborato al libro: Jimmy Bradley di Red Cat e The Harrison, due famosi locali trendy di downtown Manhattan; il “true tuscan” Cesare Casella, da anni noto ambasciatore della cucina italiana nella Grande Mela; il famoso Tony May, con lo chef executive del nuovo Sd26 Matteo Bergamini; il giovane Vito Polosa di Aroma Kitchen; il “guru” della nuova cucina americana, Jonathan Waxman, del bistro-ristorante Barbuto. Salgono così a quaranta i protagonisti della gastronomia italiana e americana, tutti raccontati e intervistati nel libro, che concorrono a creare un grande ricettario di cucina e pasticceria al quale si affiancano le ricette di casa elaborate dall’autrice.
In una veste grafica agile e un formato easy, il libro raccoglie anche molte immagini inedite delle campagne pubblicitarie Nutella degli ultimi quarant’anni. Un saggio di Gigi Padovani ne ripercorre la storia dalla nascita nel 1964 ai giorni nostri, con incursioni nell’arte, nella letteratura, nelle pagine web che hanno contribuito a crearne il mito. A questo Padovani aggiunge un singolare dizionario che racconta curiosità (dalla Nutella alla colazione del G8 alle borse Nutella Cube di Gilli) e il rapporto di noti personaggi con la mitica crema: da Fiorello a Bocuse, da Giovanni Allevi a Andrew Howe, da Tiziano Ferro a Emma Marcegaglia. Apre il volume una firma molto nota al pubblico americano per i suoi libri e gli articoli sulla rivista “New Yorker”, Andrea Lee, che nella prefazione scrive: “alzate i vostri coltelli e i vostri cucchiai per celebrare, o voi scolaretti, voi massaie, voi chef e golosi in genere! Il vostro piacere e il mio, è ora spalmabile in tutto il mondo”.

Focus - Le cifre: Nutella, Kinder ed Estathè sempre più amati: cresce il fatturato di Ferrero, pari a 2,3 miliardi di euro (+3,8%) che, nel 2010, ha esportato in più di 70 paesi per un fatturato estero di 600 milioni
Con un fatturato di 2,3 miliardi di euro, in crescita del 3,8% rispetto al periodo precedente e un margine operativo lordo di 267,8 milioni di euro (+7,9%), l’azienda dolciaria Ferrero, consociata italiana del Gruppo Ferrero, chiude l’esercizio al 31 agosto 2010. In particolare la crescita dei volumi è stata particolarmente significativa per i marchi Nutella, Kinder Cioccolato e Estathè che hanno registrato una crescita rispettivamente del 10,5%, del 9% e del 6,7% sull’esercizio precedente, e positivo è stato anche il riscontro dei consumatori nei confronti di Ferrero Gran Soleil. Sul lato esportazioni, Ferrero ha esportato in più di 70 Paesi nel mondo, realizzando un fatturato estero nell’esercizio pari a 600 milioni di euro. I risultati sono stati approvati dall’assemblea della società che ha anche confermato il consiglio di amministrazione, presieduto da Pietro Ferrero. L’utile netto dell’esercizio è stato pari a 144,3 milioni di euro (115,8 al 31 agosto 2009, +24,6% rispetto all’esercizio precedente), con un’incidenza sui ricavi del 6,2%, mentre il flusso di liquidità generato ha comportato un miglioramento della posizione finanziaria netta di 105,9 milioni.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli