02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ISTITUTO TRENTODOC

Eventi digitali: il 10 maggio è il “Trentodoc Day”, dedicato alle bollicine di montagna

Su Zoom, Facebook, Instagram e Clubhouse, con Sommelier Ais, Master of Wine e non solo, alla scoperta di un’eccellenza della spumantistica italiana

La pandemia da cui l’Italia ed una buona parte del mondo hanno fatto irrompere il digitale sulla scena degli eventi del vino. Una strada che, almeno per un po’, alcuni continueranno a battere con convinzione per rimanere in contatto con il mondo, come farà l’Istituto Trentodoc, che tutela le “bollicine di montagna” ed la “Wine Region of The Year”, secondo il magazine Usa “Wine Enthusiast”, che il 10 maggio mette in scena il “Trentodoc Day”, evento interamente on line su Zoom, Facebook, Instagram e Clubhouse. A prendervi parte esperti, giornalisti e opinion leader, oltre all’Associazione Italiana Sommelier (Ais) e al Masters of Wine Institute: per tutti, il compito di raccontare Trentodoc e il Trentino, territorio particolarmente vocato alla produzione di metodo classico. 15 appuntamenti (anche in lingua inglese) in programma, con la partecipazione diretta di 27 case spumantistiche.
“La giornata, pensata per appassionati e operatori, rappresenta un’occasione per conoscere Trentodoc comodamente da casa - spiega l’Istituto Trentodoc, presieduto da Enrico Zanoni - esplorandone stile, qualità e identità territoriale, anche con l’aiuto dell’App Trentodoc. Tra i temi protagonisti della prima edizione, la sostenibilità, il turismo enogastronomico, gli affinamenti, il ruolo delle donne nella spumantistica trentina, il legame tra montagna e metodo classico e le nuove sfide di innovazione per il comparto”.
L’opening “Trentodoc Day” sarà, alle ore 10, quando le case spumantistiche pubblicheranno - in simultanea - sui propri canali Facebook o Instagram un video di territorio e racconteranno in un post, una delle proprie etichette.
“Trentodoc Day” proseguirà tra interviste, tavole rotonde e approfondimenti: le altitudini del territorio trentino e la montagna saranno oggetto della diretta condotta da Cantina Social (ore 11,30, Instagram @cantinasocial), mentre gli itinerari enoturistici saranno al centro del live guidato dal wine influencer Emanuele Trono @Enoblogger - dal titolo “Il Trentino - Wine Region of the Year 2020 Wine Enthusiast - narrato attraverso la App Trentodoc” (ore 13,30, Instagram @Enoblogger). Tre gli appuntamenti “Trentodoc, orientarsi nella scelta” per chi desidera conoscere meglio le diverse tipologie. A condurli i Migliori Sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier (Ais): Simone Loguercio, Miglior Sommelier 2018, racconterà il dosaggio zero (ore 14,30, Instagram @simoneloguercio), Valentino Tesi, Miglior Sommelier 2019, il rosato (ore 15, Instagram @vale_tesi) e Roberto Anesi, Miglior Sommelier 2017, la riserva e gli affinamenti (ore 15:30, Instagram @robertoanesi). Alle ore 17 (Facebook @trentodoc), Luciano Ferraro, capo redattore del quotidiano “Corriere della Sera”, approfondirà la tematica del ruolo femminile nella spumantistica trentina nell’appuntamento “La donna è nel Dna Trentodoc”, mentre Marco Sabellico, giornalista e curatore della guida “Vini d’Italia” del Gambero Rosso, parlerà di “Sostenibilità, innovazione, tradizione” (ore 18, Instagram @gamberorosso).
“Trentodoc Day” sarà l’occasione per riunirsi con l’Associazione Italiana Sommelier (Ais), punto di riferimento per sommelier e ristorazione e il Masters of Wine Institute, una tra le più prestigiose realtà accademiche al mondo impegnate nella promozione della cultura del vino. Riservato agli Sommelier Ais è l’evento Trentodoc: conoscerli e abbinarli con i Sommelier campioni d’Italia che vedrà coinvolti Maurizio Filippi, Roberto Anesi, Simone Loguercio e Valentino Tesi, Migliori Sommelier d’Italia dell’Associazione Italiana Sommelier 2016, 2017, 2018 e 2019 per la prima volta insieme (ore 18); mentre Gabriele Gorelli, primo italiano ad essere insignito del titolo di Master of Wine, condurrà il seminario “The role of biodiversity, climate and winemaking in Trentodoc” (ore 19, riservato a Master o Wine e studenti), evento organizzato da Masters of Wine Institute. In serata, alle ore 20,30 si terrà #TrentodocTime, approfondimento aperto a tutti, prenotabile dalla App Trentodoc e condotto da due dei Migliori Sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier. “Dal disciplinare all’abbinamento con il cibo: quale, il fil rouge? Ne parliamo con i giovani del Trentodoc” racconterà come la versatilità rispetto al cibo delle bollicine di montagna dipenda da un clima e da un territorio che presentano condizioni molto particolari (ore 20:30 su Zoom, iscrizione via App).
Il palinsesto “Trentodoc Day” prevede anche un paio di incontri in lingua inglese: il primo, dal titolo “Bring Home the Mountains of Trentino”, è riservato ai media Usa e Svizzera; mentre “Armchair Travel to Trentino for #TrentodocDay” è aperto al pubblico tramite una diretta Instagram e sarà condotto - da Chicago - da Jon McDaniel, Sommelier of the Year 2018 per Food + Wine Magazine (ore 20,30, canale Instagram @mcvino82). A chiudere la giornata, la diretta su Clubhouse “Aspettando Wine Night, Speciale Trentodoc” curata da Tinto, conduttore di Decanter su Rai Radio 2 e volto di La7, che chiacchierando con le case spumantistiche parlerà di bollicine, di affinamenti insoliti e distretti produttivi (ore 21,30, su Clubhouse, Club Trentodoc).

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli