02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2024
VINO E PROMOZIONE

Eventi, fiere, partnership, masterclass e incoming: il Prosecco Docg punta forte sul Regno Unito

Dal Sitt alla London Wine Fair (in maggio) e non solo, tante le iniziative del Consorzio del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg
CONSORZIO CONEGLIANO VALDOBBIADENE PROSECCO DOCG, PROSECCO DOCG, REGNO UNITO, vino, Mondo
Il Prosecco Docg punta forte sul Regno Unito

Mercato del vino fondamentale per l’Italia, quello del Regno Unito (che, nei primi 11 mesi 2023, ha portato nelle cantine del Belpaese 794,9 milioni di euro, in crescita del +5,4% sul 2022, secondo i dati Istat, analizzati da WineNews), lo è anche per le due denominazioni più importanti della spumantistica italiana: il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg, ed il Prosecco Doc. E se il Consorzio del Prosecco Doc, come abbiamo scritto qualche tempo fa , in Uk, tra le altre cose, ha lanciato una sorta di “operazione verità”, in particolare contro il finto Prosecco venduto alla spina in tanti pub del Regno, il Consorzio di tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg, guidato da Elvira Bortolomiol, è tornato ad investire fortemente nel Paese, anche grazie ai fondi Ocm (dopo la Brexit è diventato, di fatto, un Paese extra-Ue).
“Il mercato inglese è per noi chiave nell’ambito export in quanto si posiziona come primo importatore di Spumante Docg con 10,3 milioni di bottiglie e quasi 55,9 milioni di euro a valore nel 2022, cresciuti rispettivamente del +7% e del +11,3% sul 2021. Una crescita che, sul lungo periodo, è stata ancora più significativa, visto che i volumi di Spumante Docg sono aumentati più di 23 volte sul 2003”, ha sottolineato Elvira Bortolomiol. In questi giorni, intanto, la denominazione è stata protagonista a Manchester ed a Londra, con oltre 30 aziende protagoniste al Sitt - Specialist Importers’ Trade Tasting. Ma già si guarda alla London Wine Fair, di scena dal 20 al 22 maggio, dove il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg sarà protagonista, tra le altre cose, con una masterclass dedicata alla Denominazione, tenuta dalla Master of Wine Sarah Abbott.

Ma, tra le iniziative rivolte al mercato Uk, ci sono il rinnovo della partnership, con il prestigioso Plumpton College, dove si terrà, ad inizio settembre, una giornata di approfondimento e degustazione, dedicata al Metodo Martinotti e alla tipologia “sui lieviti”, rivolta agli studenti del college, agli operatori, ai media e ai produttori locali, con masterclass tenuta dal dg Diego Tomasi. Inoltre, da aprile a settembre, il Consorzio ha pianificato tre attività di incoming, che porteranno oltre 20 ospiti tra buyer del settore off trade, influencer, wine educator e media sul territorio per approfondire la conoscenza del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg, ma anche per conoscere i diretti protagonisti nella propria zona di produzione. Le iniziative mirate al Regno Unito includono anche una campagna digitale, sviluppata in collaborazione con le riviste Decanter e Drinks Retailing News, il Concorso International Wine & Spirits Competition, nel quale il Consorzio di tutela è Sponsor del Trofeo Emerging Talent in Wine Communication, per il secondo anno consecutivo, ed una partnership con diversi influencer inglesi.
“Con questa intensa e calibrata attività, il Consorzio di tutela vuole sempre più valorizzare il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg innalzando la sua distintività e continuando ad affermare il posizionamento Premium della Denominazione” dichiara il dg del Consorzio, Diego Tomasi.

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli