02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
8 MARZO

Festa della Donna: l’8 marzo Signorvino festeggia sostenendo la Fondazione Doppia Difesa

La catena di enoteche contribuisce alla lotta alla violenza sulle donne. Facendo anche il punto sulla presenza femminile nel settore enoico
8 MARZO, SIGNORVINO, Italia
Signorvino torna a festeggiare le donne

Un calice di vino per la parità dei sessi, e la lotta alla violenza sulle donne: Signorvino, la catena di enoteche con store in tutta Italia, l’8 marzo ripropone il format vincente (lanciato nel 2019), per cui non solo offre alle donne un calice di rosè in tutti i punti vendita dello Stivale, ma sostiene anche la Fondazione Doppia Difesa Onlus, associazione fondata dalla showgirl Michelle Hunziker e dall’avvocato ed ex Ministro della Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno, che offre gratuitamente supporto legale e psicologico alle vittime di violenze. Signorvino vuole che il messaggio sia gridato a gran voce, e che ad essere educati siano anche e soprattutto gli uomini. Ma, almeno per l’8 marzo, le protagoniste assolute restano le donne: proprio l’Osservatorio Signorvino, a marzo, è stato dedicato proprio all’analisi delle preferenze delle donne in riferimento al consumo di vino, monitorando i 18 punti vendita della catena in tutta Italia. Dal quale è emerso un dato interessante per la partecipazione ai corsi svolti dalla catena: se le lezioni propedeutiche hanno una eguale ripartizione fra uomini (51%) e donne (49%), gli approfondimenti delle lezioni più avanzate vengono approcciate con maggior interesse dalle donne (58%) che si confermano attente e desiderose di imparare in maniera più profonda.
Per gli acquisti di vino, l’esame è stato svolto sul programma loyalty Signorvino che conta ormai quasi 20.000 iscritti divisi 36% donne e 64% uomini, registrando un’età media lievemente più giovane per le prime (40 anni contro i 43 degli uomini). Le donne acquistano meno però mostrano un grado di fidelizzazione maggiore, tornando il 7% delle volte in più degli uomini negli store, propensi piuttosto ad acquisti sporadici e massivi. Pongono una grande attenzione al packaging e non lasciano al caso nessun dettaglio: compongono le proprie confezioni con cura, prediligono le cassette in legno per una presentazione impeccabile. Nelle posizioni di responsabilità della catena a livello di negozio sono le donne (70%) a guidare il coordinamento, nonostante il personale veda una loro presenza contenuta (36% donne - 64% uomini). Il trend di assunzioni proiettato per il 2020 vedrà un aumento del +57% delle assunzioni femminili.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli