02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
OLTRE 240 MILIONI PER IL VINO

Francia, dal Governo altri 76 milioni di euro per il settore del vino contro il Covid

Annunciati, nei giorni scorsi, dal Primo Ministro Jean Castex: 56 milioni per distillazione (206 in totale), 20 per stoccaggio (35 nel complesso)
COVID, FRANCIA, GOVERNO, SOSTEGNO, vino, Mondo
Il primo Ministro di Francia Jean Castex in visita tra i vigneti della Loira

Il Governo francese stanzia altri 76 milioni di euro per la filiera del vino (56 per la distillazione di emergenza, che si aggiungono ai 150 annunciati a fine maggio) e 20 per gli aiuti allo stoccaggio (con il totale per la misura che arriva così a 35 milioni di euro), per un totale delle misure specifiche per aiutare filiera a superare la crisi Covid, in Francia, che supera così i 240 milioni di euro. Ad annunciare l’aumento del budget per far fronte alla crisi Covid tra vigneti e cantine di Francia, nei giorni scorsi, è stato il Primo Ministro Jean Castex, in visita, insieme al Ministro dell’Agricoltura Julien Denormandie, in una cantina della Loira.
I 56 milioni aggiuntivi per la distillazione (di cui 47 derivanti dalle risorse dell’Ocm vino, ricorda il magazine francese “Vitisphere”), consentiranno di distillare altri 600.000 ettolitri di vino, oltre ai 2,1 milioni per cui era già previsto il budget, con una misura che “così è efficiente”, ha sottolineato Jean-Marie Fabre, presidente dei Vignaioli indipendenti di Francia. Con Castex che ha anche assicurato l’impegno del Governo affinchè questi sostegni siano erogati nei tempi più rapidi possibile, per aiutare le imprese a fare fronte alla crisi di liquidità.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli