02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
MERCATI

Francia, su le accise sugli alcolici (+0,2%). 3,9 euro/ettolitro per i vini fermi, 9,2 per i mossi

Così le Dogane d’Oltralpe, in un mercato importante per il vino italiano (nei primi 9 mesi 2021 export a 153 milioni di euro, +11,7% sul 2020)
ACCISE, alcol, FRANCIA, vino, Mondo
Francia, su le accise sugli alcolici (+0,2%). Vino incluso

Leggero (+0,2%), legato all’inflazione, ma pur sempre un piccolo aumento che si traduce in tanti soldi, quello stabilito per le accise sulle bevande alcoliche, vino incluso, per il 2022 dalle dogane di Francia. Provvedimento che riguarda anche il vino d’Italia, che ha, nella Francia, non solo il principale competitor nei mercati del mondo, ma anche uno dei più importanti mercati di esportazione (nei primi 9 mesi 2021, Oltralpe sono arrivati vini italiani per 153 milioni di euro, dato in crescita del +11,7% sul 2020), in particolare per il Prosecco. E, così, si passa a 3,92 euro ad ettolitro per i vini fermi, per esempio, e di 9,7 euro ad ettolitro per i vini mossi, secondo quando riportato dal sito delle dogane francesi https://www.douane.gouv.fr/fiche/droits-des-alcools-et-boissons-alcooliques.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli