02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ANTEPRIME DI TOSCANA

Gli assaggi di WineNews delle nuove annate del Morellino, cuore produttivo della Maremma Toscana

Annata di gran respiro la 2019, che ha dato una fragranza rara nei vini maremmani. Diversa la Riserva 2017, frutto di un anno particolarmente caldo
ANNATA, ANTEPRIME DI TOSCANA, ASSAGGI, MORELLINO DI SCANSANO, RISERVA, Italia
Le nuove annate di Morellino negli assaggi di WineNews

La lunga settimana delle Anteprime di Toscana entra nel vino con il Morellino di Scansano, la denominazione con più storia della Maremma Toscana enoica, dove il vino è un asset economico strategico sin dal tempo degli Etruschi, protagonista, come ormai da qualche anno, a Firenze, crocevia di tanti territori del vino della regione: una scelta strategica che mira a voler comunicare l’unità del territorio e del brand “Toscana”, senza rinunciare a raccontarne anche l’ampia ricchezza vitivinicola che lo contraddistingue. Alla prova del bicchiere, il Morellino di Scansano, che mette in campo 10 milioni di bottiglie prodotte annualmente, dai 1.5000 ettari vitati tra i comuni di Scansano, Magliano, Campagnatico, Roccalbegna, Semproniano e Manciano, vitati perlopiù a Sangiovese, ma anche a Colorino, Ciliegiolo, Canaiolo, Malvasia nera, Alicante, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Merlot e Syrah, è capace di esprimere in tante occasioni un fascino significativo.
L’annata 2019 tendenzialmente di grande respiro anche in questa denominazione, in generale ha portato fragranza non sempre così frequente nei vini prodotti in Maremma, che, pur mantenendo una immediatezza complessiva, non mancano di qualche punta più alta. Tutt’altra storia invece per i Morellino di Scansano Riserva 2017. Che l’annata fosse molto calda non è un mistero e che lo fosse ancora di più in Maremma era da aspettarselo. Tuttavia, a Scansano, specialmente per chi ha la propria azienda nelle colline intorno al paese che dà il nome alla denominazione, non sono mancate declinazioni di un certo interesse, che sono riuscite a smussare rigidezze tanniche e maturità aromatica elevata.
Colpisce il Morellino di Scansano 2019 di Antonio Camillo, più noto per i suoi Ciliegiolo ma che sembra aver trovato la misura giusta anche con il Sangiovese. Al naso, il fruttato è fragrante e intenso, mentre lo sviluppo gustativo è goloso e saporito. Attacco dolce e piacevole per il Morellino di Scansano 2019 di Massi di Mandorlaia – Conte Guicciardini 2019 aromi freschi e e dal gusto pieno e definito. Immediato al naso con i frutti rossi in primo piano il Morellino di Scansano 2019 di Monterò, che in bocca si sviluppa tonico solo con un po’ di rovere in esubero. Ben centrato in bocca e con i profumi perfettamente in sintonia il Morellino di Scansano “Marteto” 2019 di Bruni. Incisivo e saporito il sorso del Morellino di Scansano 2019 di Podere Casina, con qualche esuberanza tannica ancora da domare.
Succoso ma anche croccante il palato del Morellino More 2019 di Poggio Brigante, dai profumi solari ed invitanti. Generosamente balsamico l’impatto olfattivo del Morellino “Passera” 2019 di Poggio Trevalle, dal gusto pieno e bilanciato. Profumato ed immediatamente godibile il Morellino di Scansano “Giogo” 2019 di Terre dell’Etruria, dalla piacevole nota piccante sul finale di bocca. Frutto, terra e spezie compongono i profumi del Morellino di Scansano “Heba” 2019 della Fattoria di Magliano, che in bocca è sapido e vivace. Frutto dalle tonalità mature per il Morellino di Scansano 2019 della Cantina La Selva, dallo sviluppo gustativo succoso e piacevolmente caldo.
Frutto scuro e cenni speziati nel naso del Morellino di Scansano “Poggio Leone” Riserva 2017 di Val delle Rose (Cecchi) dal gusto ancora un po’ contratto. Ben articolata la bocca del Morellino di Scansano “Moris” Riserva 2017 di Morisfarms, dal naso intenso e solcato da cenni affumicati e speziati e progressione gustativa sapida e continua. Qualche cenno di rovere in eccesso nel naso del Morellino di Scansano Purosangue Riserva 2017 di Terenzi dalla bocca densa e continua, e dal finale largo.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli