02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LA TENDENZA

Good news from Uk: per la prima volta i vini italiani superano i francesi nelle carte dei vini

L’analisi di Wine Business Solution sulle liste di ristoranti e wine bar inglesi. Italia al top grazie a prezzi più competitivi e varietà d’offerta
ITALIA, UK, vino, Mondo
Per la prima volta i vini italiani superano i francesi nelle carte dei vini in Uk

Se è vero che, da sempre, il mercato Uk è un trend setter in molti settori, vino compreso, per il vino italiano arriva una buona notizia: secondo un’analisi di Wine Business Solution, per la prima volta le etichette del Belpaese hanno superato quelle francesi nella diffusione nelle carte dei vini di ristoranti e wine bar del Regno Unito (terzo mercato in valore e volume per i vini italiani, ndr).
Effetto congiunto della crescita dell’Italia, i cui vini pesano per il 26% sulle liste dei locali inglesi (+2% sul 2018) e della diminuzione dei francesi, passati al 24% (-29% sul 2018). Merito del più vantaggioso rapporto tra qualità e prezzo riconosciuto ai vini italiani, in parte, ma anche ad un’effettiva e crescente curiosità, spiega lo studio, per i tanti vini diversi, che nascono dalle tante varietà autoctone o antiche del Belpaese, e dei tanti territori di cui sono espressione.

Sul podio delle carte dei vini inglesi, dopo Italia e Francia, viene la Spagna (13%), con il vecchio mondo produttivo che, insieme, vale oltre il 60% del mercato, seguito nell’ordine da Cile, Australia, Argentina, Sudafrica, Usa e Portogallo, tutti sostanzialmente stabili sulle loro posizioni rispetto al 2018. Nell’analisi, riportata dal portale australiano “Wine Title”, emerge, però, che il prezzo spuntato dai vini italiani, è ancora al di sotto della media, ma anche che, in generale, i prezzi dei vini proposti stanno calando. In media, infatti, una bottiglia divino nella ristorazione Uk, oggi, costa 34,95 sterline (-11% sul 2018), mentre una di vino italiano spunta un prezzo di 31,7 sterline (+2%). Al top, per quotazioni, nonostante un calo del 12% sul 2018, c’è la Francia, con 48,15 sterline a bottiglia, davanti agli Usa, che seguono lo stesso trend, a quota 40,4 sterline. Di poco dietro agli italiani, i vini della Nuova Zelanda, a 31,6 sterline a bottiglia (-4%), seguiti da quelli made in Argentina, a 29,7 sterline (+7%). Stabile la Spagna, a 28,3 sterline a bottiglia, mentre l’Australia perde il 13%, a 27,9 sterline a bottiglia, davanti a Sudafrica (24,9 sterline, -10%) e Cile (21,8 sterline, -4%).

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

TAG: ITALIA, UK, vino

Altri articoli