02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LA CURIOSITÀ

I francesi si scoprono aperti ai vini del mondo, italiani in primis: lo studio Wine Paris

Indagine della fiera, che debutta a Parigi. Italia del vino la preferita, tra gli stranieri, dal 43% dei consumatori di Francia
FRANCIA, ITALIA, vino, WINE PARIS, Mondo
I francesi si scoprono aperti ai vini del mondo, italiani in primis: lo studio Wine Paris

Spesso definita “sciovinista”, anche quando si parla di vino, la Francia si scopre aperta ai vini del mondo. E quelli stranieri più amati sono, prima di tutto, quelli italiani. Emerge da uno studio realizzato da Wine Paris, edizione n. 1 della nuova fiera enoica che debutterà nella capitale francese dall’11 al 13 febbraio. Da cui emerge che non solo l’86% dei francesi beve vino, e il 56% lo fa regolarmente (almeno una volta a settimana, ndr), ma anche che, sebbene le preferenze siano per i vini nazionali, c’è un 57% di consumatori che ama bere anche “straniero”, soprattutto nelle città più grandi, riconoscendo la qualità delle diverse produzioni del mondo. A partire proprio da Parigi, la città in cui, “ça va sans dire” si beve più vino straniero (lo fa il 58% dei parigini), e dove il preferito è proprio quello italiano (43%).

Un aspetto interessante, se si tiene conto, tra le motivazioni d’acquisto, il Paese d’origine è una priorità per l’87% dei francesi, al pari del territorio di origine e del prezzo.
E se tra i vini più amati e conosciuti Oltralpe ci sono proprio quelli italiani, che sono la prima scelta per il 46% dei consumatori, seguiti da Spagna (35%) e Cile (15%), e poi via via Sudafrica, Argentina, Australia, Usa, e Germania.

Con delle peculiarità legate anche alle posizione geografiche: in Corsica, per esempio, la percentuale di chi preferisce i vini italiani sale al 63%, mentre in Occitania o nella Nuova Acquitania, gli amanti dei vini spagnoli salgono al 54%

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli