02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il binomio chef-brand di successo è più che collaudato, e da quello del cuoco star britannico Jamie Oliver e Land Rover ne è uscita una versione del mitico fuoristrada con barbecue, gelatiera, tostapane e... un mini orto con le erbe aromatiche

Non Solo Vino
Nuova collaborazione tra chef e brand di successo: Land Rover crea Discovery speciale per Jamie Oliver

Essere uno chef famoso ormai non dipende più solo dalla bravura in cucina, ma anche dal personaggio che si crea, anche attraverso la collaborazione con brand di successo. L’ultima delle partnership gourmet è tra Land Rover e Jamie Oliver, cuoco inglese cresciuto, per la cronaca, in un locale italiano di Londra e grande amante della cucina del Belpaese, noto per i programmi televisivi e proprietario di un impero di 70 locali - nessuno stellato - per il mondo.
Oliver ha chiesto a Land Rover di allestire una cucina unica al mondo, su quattro ruote ma di alta qualità, ed i tecnici del mitico reparto Svo (Special Vehicle Operation di Jaguar Land Rover) si sono superati. Ne è uscita una Discovery unica per Oliver, dotata di una cucina completa: lo slow cooker, il barbecue, la gelatiera, l’oliera e persino la macchina per fare il burro in viaggio. Non manca poi il tostapane, ricavato nella consolle centrale e il girarrosto pilotato dalla presa di forza. Tocco finale un mini - orto d’erbe aromatiche e un porta spezie ai finestrini posteriori. La creazione del veicolo è finita nella nuova serie di Jamie Oliver su Food Tube, dove lo chef britannico mostra anche l’utilizzo del veicolo nelle sue avventure per il Regno Unito, in compagnia della sua famiglia.

“Ho sognato in grande e chiesto molto, ma quello che hanno fatto è sbalorditivo - ha raccontato lo chef - non potevo credere che avrebbero veramente messo una cucina vicino al motore e il contenitore dell’olio nel bagagliaio, ma l’hanno fatto. Ora questa Discovery è meravigliosa, su misura per me e la mia famiglia. E noi la amiamo follemente. Questo creazione unica ci permette di portare le nostre avventure culinarie ad un livello superiore”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli