02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

IL MESSAGGERO

Refosco Torre Rosazza 2004, da provare sull’arrosto di maiale ... S'era detto, solo la settimana scorsa, di un meridione in gran fermento (a proposito: la Guida ai vini di Puglia e Basilicata, citata per l'occasione, costa 9 euro e non 12, come erroneamente segnalato), ed ecco che la Sicilia del vino prende a svettare anche elettronicamente. Nel sondaggio promosso infatti da www.winenews.it, relativo ai siti italiani più efficaci nel mondo enologico, fra oltre duemila aziende si sono piazzate nei primi sei posti ben cinque cantine sicule, inframezzate solo da Santa Margherita, quarta classificata. Eccole, nell'ordine: Planeta, Donnafugata, Tasca D'Almerita, Duca di Salaparuta e Cantine Florio.
Un tempo, un tale monopolio sarebbe stato prerogativa nordista, a dimostrazione dei progressi compiuti dall'isola anche a livello d'immagine. Un nord, però, che è stato l'apripista per tutti, come dimostrato nell'ultimo weekend da "Superwhites", la manifestazione svoltasi a Roma sui grandi bianchi friulani. A cui vogliamo rendere indiretto omaggio citando anche un rosso dei Colli Orientali del Friuli: il Refosco Torre Rosazza 2004 (10 euro), dai sentori di mora e amarena, che muove al palato fresco, morbido e strutturato. Perfetto su un arrosto di maiale.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Pubblicato su

Altri articoli