02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

IL MESSAGGERO

Lady Gaga, produrrà vino. Per brindare al record su Twitter ... Produrre vino per le star del jet set internazionale ormai sembra importante quanto vincere un Oscar o un Grammy Award. E così, alla pletora di attori, cantanti e personaggi dello spettacolo che si sono dati alla vigna, sembra si stia per aggiungere anche la diva delle dive, Lady Gaga (al secolo Stefani Germanotta). La quale, nonostante le origini italiane, pare abbia però scelto la Napa Valley, in California, per produrre la sua linea di vini, almeno stando a WineNews che riporta le notizie che rimbalzano sulla stampa internazionale. Sarà vero? Di certo c'è la passione dell'artista per il vino, visto che, dicono fonti del suo entourage, quando non è in tourneè ama bere vini di lusso. Servirà per brindare a Twitter. Lady Gaga è infatti diventata la prima persona a raggiungere i 20 milioni di seguaci su Twitter. La pop star ha tagliato il nuovo traguardo lunedì, battendo altre popstar come Justin Bieber, che ha 18,1 milioni di followers, e Katy Perry, il cui numero di followers raggiunge i 15,6 milioni. Il più seguito trale non popstar su Twitter è il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, che ha 12,8 milioni di seguaci, surclassando star mondiali della musica come Britney Spears, Rihanna e Shakira. Lady Gaga ha anche 48,8 milioni di fan su Facebook, e recentemente ha lanciato Little Monsters, un suo personale social network, luogo di ritrovo esclusivo on-line dedicato solo ai suoi fan. Non è un caso che Lady Gaga sia stata incoronata regina dei social media. A differenza di altre star, Lady Gaga segue direttamente il suo account Twitter, scrivendo ai suoi fan - che lei chiama "piccoli mostri" - brevi messaggi su tutto, dai consigli di moda a quelli sentimentali.

Articolo Il Messaggero

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Pubblicato su