02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
PRODUCT PLACEMENT

Il Moscato d’Asti “protagonista” di “House of Gucci”, con Lady Gaga e Adam Driver

Cinema e vino: nel film di Ridley Scott, campione d’incassi al botteghino, spunta una bottiglia della Cantina Bera di Neviglie
Italia
Il Moscato d’Asti della Cantina Bera di Neviglie in “House of Gucci”

La cura dei dettagli, per un grande regista come Ridley Scott, è una vera e propria ossessione. E la riprova arriva dal suo ultimo film, “House of Gucci”, uscito in Italia a dicembre, biopic sull’omicidio di Maurizio Gucci, rampollo della casa di moda fiorentina, scomparso nel 1995, interpretato da Adam Driver (due nomination agli Oscar). Al suo fianco, Lady Gaga, nel ruolo della controversa moglie di Maurizio Gucci, Patrizia Reggiani, che trascinerà l’epopea della famiglia Gucci nel sangue e nell’oblio. Quella che, invece, non è passata inosservata agli spettatori più attenti, è la bottiglia di Moscato d’Asti della Cantina Bera di Neviglie, che fa bella mostra di sé su una tavola imbandita, in montagna. Difficile sapere se davvero i Gucci fossero amanti del Moscato d’Asti, di certo deve essere piaciuto a Ridley Scott, che ha deciso così (e con una bottiglia di acqua San Pellegrino ed una di Peroni, due simboli del made in Italy nel mondo) di raccontare le vacanze sulla neve delle Alpi di Maurizio Gucci e Patrizia Reggiani. Uno bello spot - più o meno involontario - per il territorio, protagonista di un film già campione di incassi al botteghino, che rinnova quella connessione tra cinema e vino che ha dato vita a pellicole indimenticabili, da “Sideways - In viaggio con Jack” a “Il profumo del mosto selvatico”, solo per citarne due tra centinaia ...

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli