02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
CONCORSI INTERNAZIONALI

È un groviera svizzero il formaggio più buono del mondo, per i “World Cheese Awards 2022”

Il Parmigiano Reggiano conquista ben 93 medaglie, confermandosi uno dei top player del made in Italy

Arriva dalla Svizzera il formaggio più buono del mondo: il Gruyère Aop surchoix, prodotto nella Valle del Gruyer, si è aggiudicato il titolo più alto ai “World Cheese Awards 2022”, la competizione internazionale di riferimento dedicata ai formaggi, che quest’anno si è svolta a Newport, in Galles. Al secondo posto un’eccellenza made in Italy, il Gorgonzola Dolce Dop prodotto da De’ Magi.
In generale l’Italia ha avuto un totale di 290 prodotti vincitori, di cui 14 premi Super Gold, 52 Gold, 98 Silver e 126 Bronze. Standing ovation per il Parmigiano Reggiano, che si conferma il formaggio più premiato al mondo, con ben 93 medaglie vinte dalla sua Nazionale, composta da 86 caseifici provenienti dalle 5 province del comprensorio: Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna (a sinistra del fiume Reno), Mantova (a destra del Po).

Focus: i vincitori delle medaglie Super Gold
Caseificio Artigiana - Caciocavallo Silano Dop
Casale Roccolo - Marchesino Casale Roccolo
Perla - Ducato Tocco Tre Latti
Rocca Toscana Formaggi - L’Ambra di Talamello
Consorzio Gourm, Perenzin Latteria - Capra Tonka e Vermouth
Caseifitziu Agriculu Mandrolisai - Lentore
Nazionale Parmigiano Reggiano Granterre Gavasseto - Parmigiano Reggiano oltre 40 mesi
Agriturismo Caseria - Caciocavallo Caseria di Castelfranco
De’ Magi - Gorgonzola Dolce Dop
Casale Roccolo - Formagella Storica Casale Roccolo
Caseificio Il Fiorino - Riserva del Fondatore Special Edition
Nazionale Parmigiano Reggiano Latteria Centro Rubbianino - Parmigiano Reggiano 30-39 mesi
Fratelli Petrucci - Ma-Trù Pecorino Amatriciano
Caseificio Artigiana - Stracciatella affumicata

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli