02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ENOTURISMO

Il vino, dalla vigna alla bottiglia, attraverso i sensi: la “Wine Experience” di Mondodelvino

La nuova narrazione multimediale del mondo di Bacco apre i battenti domani a Priocca, nel Roero, che con Langhe e Monferrato è patrimonio Unesco

Per conoscere il vino ci sono molti strumenti: libri, corsi, degustazioni, visite in cantine e territori, internet. E, sempre più spesso, c’è chi punta sulla multimedialità e sulle tecnologie più moderne. E va in questa direzione anche la nuova “Wine Experience”, spazio interattivo ed “esperienziale”, che apre, domani, a Priocca, nel cuore del Roero, che, con Langhe e Monferrato, è paesaggio vinicolo patrimonio Unesco, in un progetto firmato dal gruppo Mondodelvino Spa, uno dei più grandi player del vino italiano, con cantine in diverse Regioni d’Italia (110 milioni di euro di fatturato, per oltre 35 milioni di bottiglie).

Un percorso “didattico-conoscitivo-emozionale”, spiega una nota, che attraverso testimonianze di enologi e sommelier, istallazioni e giochi, racconta tutta la filiera del vino, dalla vigna alla bottiglia, attraverso i cinque sensi con una full immersion tra storia, territori, vitigni, tecniche produttive, profumi, sapori e abbinamenti.
Una nuova opportunità, per appassionati e non, per scoprire ed approfondire il fascino del mondo del vino, che aprirà i battenti nel week end di “Cantine Aperte”.

Un omaggio alla bellezza del vino questa “Wine Experience” http://www.mondodelvino.com/wine-experience/, realizzata in collaborazione con Disko, agenzia digitale specializzata in strategie di comunicazione, e con lo Studio Capellino Architettura.


“L’impegno primario di un’azienda vinicola italiana attenta al consumatore e proiettata nel futuro deve essere rivolto alla valorizzare del territorio, della biodiversità conservata nei vigneti e della cultura riposta nella tradizione delle nostre comunità - dichiara Marco Martini, Ceo di Mondodelvino Spa - e Wine Experience by Mondodelvino vuole rispondere a queste istanze proponendosi come attrattore turistico delle nostre colline, capace di accompagnare il visitatore alla scoperta della storia millenaria del vino, delle curiosità nascoste nel suo lungo e articolato processo produttivo e nei segreti della degustazione e dell’abbinamento a tavola, in un percorso esperienziale unico nel nostro Paese”.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli