02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
L’EVENTO

Il vino è un prodotto sartoriale, come la moda. Unione celebrata ne “La Vendemmia di MonteNapoleone”

Dall’11 al 17 ottobre a Milano, le grandi griffe del vino italiano tornano protagoniste nelle boutique dell’alta moda, per raccontare il made in Italy

“Bisogna interpretare il vino, ma anche pensarlo per chi lo vuol bere, in quali mercati andrà, è da lì che uno può pensare come vinificare e con quali strumenti, come gestire quel terreno, quella vite, che indirizzo dare al vigneto. Pensando come quando si crea un abito sartoriale, fatto dalla creatività, dalla sensibilità e dalle capacità di chi lo produce, ma pensato su misura per chi lo indosserà”. Parole di Luca d’Attoma, enologo dell’anno, pioniere del biologico in Italia, produttore con la sua cantina Duemani, in Toscana, e consulente per tante realtà importanti del vino italiano, da Tua Rita a Poggio al Tesoro, da San Polo a Tolaini, da Tenute Lunelli a Monte delle Vigne, passando per chicche come San Patrignano o Carlo Cracco, di cui cura la produzione di vino. Che WineNews ha incontrato a Milano, nella boutique dello stilista Luigi Lardini, in un momento di contatto tra vino e moda.
Icone del made in Italy che oggi tornano a promuoversi e raccontarsi insieme ne “La Vendemmia di MonteNapoleone”, edizione n. 12 dell’evento firmato da MonteNapoleone District
(qui il programma), che, dall’11 al 17 ottobre, vedrà tante delle più prestigiose cantine italiane protagoniste di esclusive degustazioni nei negozi “icona” del Quadrilatero della moda milanese, all’insegna del gusto, dell’eleganza e della bellezza, accanto ad eventi nell’evento, abbinamenti sensoriali e menù dedicati nei ristoranti gourmet, visite guidate con assaggi di vino in musei privati eccezionalmente aperti, Winery Tour dalla città alle cantine e “cerca” del Tartufo Bianco d’Alba nelle Langhe. E il tutto, aspettando che si rinnovi anche il connubio con la kermesse “gemella” della Capitale, “La Vendemmia di Roma”, di scena dal 18 al 24 ottobre.
All’insegna della sartorialità tanto nel calice che nel vestiario, ma anche di momenti di charity, come l’asta benefica “Italian Masters” battuta da Christie’s in favore di Dynamo Camp Onlus, in programma il 12 ottobre all’Hotel Principe di Savoia, grazie ai vini e ai produttori del Comitato Grandi Cru d’Italia, oggi guidato da Valentina Argiolas, e che riunisce 100 tra le cantine più rappresentative della qualità del vino italiano, che, da almeno 20 anni, producono vini con i più alti rating risultanti dall’incrocio delle principali e più autorevoli guide e riviste italiane e straniere.

Le boutique & i vini de “La Vendemmia di MonteNapoleoneDistrict”
Alberta Ferretti - Zenato
Bally - Col D’Orcia
Berluti - Allegrini
Brunello Cucinelli - Antonelli
Beccellati Milano - Tenute Cucco
Bulgari - Podernuovo
Burberry - Monte Rossa
Celine - Ruinart Brut Rosé
Cova Montenapoleone - Moët & Chandon
Damiani - Pico Maccario
Dolce & Gabbana - Donnafugata
Ermenegildo Zegna - Ferrari Perlé Magnum 2015, Trentodoc
Etro - Contadi Castaldi
Falconeri - Pasqua
Fratelli Rossetti - Berlucchi
Giada - Castello del Terriccio
Herno - Azienda Vinicola Coppo
Hogan - Grappa Nonino
Illy Caffè - Cuzziol Grandivini
Larusmiani - Surrau
Marchesi 1824 - Kettmeir
Moncler - Tenuta San Leonardo
Montblanc - Barone Pizzini
Moorer - Dal Forno Romano
Omega - Champagne Bollinger
Paul & Shark - Abbazia di Novacella
Pinko - Banfi
Pomellato - Bersi Serlini
Sabbadini - San Patrignano
Salvatore Ferragamo Do - Il Borro
Salvatore Ferragamo Uo - Castiglion del Bosco
Santoni - Moroder
Sergio Rossi - Villa Sparina
Tod’s - Tenuta L’Entrata
Valentino - Antinori
Van Cleef & Arpels - Rocca di Frassinello
Venini - Masi
Canali - Tenuta Montenisa
Gianantonio A. Paladini - Champagne Mountadon
Alexander McQueen - La Piemontina
Banner - Tenute Ambrogio Folonari
Chanel - Rauzan Segla-Château Canon
Chiara Boni - Mionetto
Giorgio Armani - Ca’ Marcanda
La DoubleJ - Maria Pia Castelli
Maison Margiela - Otb Farm
Missoni - Ferrari Maximum Rosé, Trentodoc
Philippe Model - Cantine Buonanno
Roger Vivier - Dorino e Barbì
Thom Browne - Krug
Rubinacci - Cecchi
Almini - Venica & Venica
Lanvin - Leone De Castris

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli