02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LA CURIOSITÀ

Il vino italiano continua ad investire in tv. E Rai 1, a Capodanno, brinda con 958 Santero

Le bollicine della casa spumantiera di Santo Stefano Belbo partner dello show “L’anno che verrà”, con Amadeus, e tanti big della musica italiana
BRINDISI, CAPODANNO, L'ANNO CHE VERRA', RAI UNO, SANTERO, vino, Italia
Il vino italiano continua ad investire in tv. E Rai 1, a Capodanno, brinda con 958 Santero

I concerti e i brindisi di piazza alla mezzanotte del 31 dicembre sono un lontano ricordo, così come le grandi tavolate per celebrare l’ultima cena dell’anno, non solo nei ristoranti chiusi per decreto, ma anche a casa. E così, per molti, in questa fine d’anno piena di malinconia, ma anche di speranza per un 2021 di rinascita e ripartenza, la compagnia sarà quella della tv, con in tanti show dedicati al Capodanno. Con il più seguito che, da sempre, è quello di “mamma Rai”, “L’anno che verrà”. Lo show, in onda dalle 21 su Rai 1, condotto da Amadeus e Nino Frassica, avrà un brindisi d’eccezione: quello delle bollicine di 958 Santero, la famosissima casa spumantiera di Santo Stefano Belbo, tra le più attive d’Italia nel marketing e nella pubblicità.
“Anche quest’anno, oltre agli spot di rito sulle Tv, abbiamo voluto abbinare il nostro brand a un evento televisivo significativo. E nulla avrà più significato in questo periodo della fine di quest’anno e l’inizio del prossimo che tutti ci auguriamo migliore e portatore di serenità dopo i tanti, i troppi mesi difficili che abbiamo passato e ancora stiamo attraversando. Noi di 958 Santero siamo stati e siamo ottimisti. È nel nostro Dna di imprenditori del vino e anche nel carattere del team di collaboratori che ci aiuta nella nostra impresa attiva da più di sessant’anni”, è il commento di Gianfranco Santero, presidente del Gruppo vitivinicolo di famiglia.
E così, in qualche modo quello griffato 958 Santero sarà il brindisi “nazional popolare” di questa fine di 2020 e di inizio 2021, insieme alle canzoni trasmesse dagli studi televisivi Rai Fabrizio Frizzi, firmate da nomi come Gianni Morandi, Arisa, Piero Pelù, Umberto Tozzi, Raf, JAx, Rocco Hunt, Bomdabash, Shade, Rita Pavone, Gigi D’Alessio, Clementino, Leroy Gomez dei Santa Esmeralda, Gaia, Annalisa e Viktorija Mihajlović.
Un investimento, quello di 958 Santero, che simbolicamente chiude una stagione in cui il vino italiano, come già raccontato da WineNews ha investito come non mai nella pubblicità in tv, come fatto da tanti territori, attraverso i loro consorzi (dal Prosecco Doc al Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg, dall’Asti Docg alla Doc Sicilia, dal Vino Nobile di Montepulciano al Chianti Classico) e dalle cantine (dalle toscane Piccini e Ruffino alla trentina Cavit), per fare solo alcuni nomi tra i tanti possibili, e tra coloro che non sono tra gli “habitué” del vino in tv (dove, di norma, sono presenti soprattutto i brand del vino delle grandi cooperative, ndr).

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli