02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
GUIDE E CRITICA

“Il vino italiano ha una qualità eccezionale. A livello sensoriale siamo i migliori del mondo”

Parola di Luca Maroni, nel lancio del suo “Annuario dei Migliori Vini Italiani 2023”. Con Abruzzo, Puglia e Roma Doc sotto i riflettori
CRITICA, LUCA MARONI, vino, Italia
Luca Maroni (ph: Photostudio DM di Diego Montano)

“La qualità del vino è la piacevolezza del suo sapore”. Questa, da sempre, è la filosofia della critica enoica seguita da Luca Maroni, “analista sensoriale” che nel valutare i vini italiani segue con coerenza, da anni la sua visione peculiare. Secondo la quale “ogni anno il vino italiano raggiunge e consolida dei vertici qualitativi eccezionali, con miglioramenti su tutti i fronti, con i produttori sempre più capaci di attutire e attenuare l’impatto negativo del cambiamento climatico, con grande rigore e attenzione ai tempi di raccolta, con trasformazioni enologiche sempre più pulite, sempre più all’insegna del rispetto massimo del portato dell’aroma del frutto. A livello sensoriale ci confermiamo leader mondiali”. Così il critico romano, nel fotografare in estrema sintesi, a WineNews, il racconto del suo “Annuario dei Migliori Vini Italiani 2023”, in arrivo in libreria, e costantemente aggiornato anche on line.
“Meravigliosi i vini assaggiati quest’anno. Onore ai produttori, che in vigna hanno coltivato uve con massima cura, tempestività e selettivo rigore, e che in cantina le hanno trasformate con tecnica enologica di tal rispetto da trasfondere purissimi e inossidati nei vini i loro dativi tesori di polpa, di dolcezza e d’aroma. Il vero cru è allora l’uomo, che orchestra tutti i fattori produttivi in modo da far esprimere al suo frutto e al suo vino tutto il portato in termini di colore, profumi e gusto che gli elementi naturalistici possono recare alla bacca nel loro nativo luogo di produzione. In modo da traslare lo stato dell’uvoso omore, da solido a liquido, senza alcuna perdita o alterazione”, scrive Maroni nella prefazione del suo volume.
Tante le eccellenze assolute, i vini giudicati con 99/100, con una grande predominanza dei rossi (ben 77), davanti ai bianchi (23), ai rosati (5) e ai vini dolci (4), che, come sempre accade in ogni guida, vanno dall’Alto Adige alla Sicilia, firmate da cantine che vanno da Donnafugata a Velenosi, da Tasca d’Almerita a Franz Haas, da Tenuta Ulisse a Fantini Group, da Piccini 1882 a Schenk Italian Wineries, da Cottanera a Vespa Vignaioli, da Lungarotti a Botter, da Bollina a Barbanera, da Provinco a Nativ, tra gli altri. Ma tra tanti assaggi, secondo Maroni, guardando a Regioni o territori che vivono un momento di particolare splendore, vanno segnalati “l’Abruzzo, con vini davvero eccezionali dal punto di vista olfattivo e gustativo; la Puglia, con il Primitivo e non solo, ma anche con i bianchi penso anche alla Verdeca o al Fiano Minutolo, uve aromatiche stupende. E poi il finalmente, brillano i vini della Roma Doc: le uve che maturano guardando Roma, grazie ad una denominazione intelligente e vincente nel mondo, stanno raggiungendo le massime qualità organolettiche dei vini italiani, e quindi, finalmente possiamo dire “Roma Caput Vini” davvero”.
Infine, con un divulgatore e uomo di cultura enologica come Luca Maroni, impossibile non fare una riflessione sul tema del momento, ovvero il difficile rapporto tra vino, alcol e salute, quanto mai attuale, tra indicazioni di realtà come l’Organizzazione Mondiale della Sanità che vuole disincentivare il consumo tout court, iniziative legislative come quella presa in questi mesi, e ora realtà, dall’Irlanda, con gli “healt warning” in etichetta, e non solo. “Penso che l’equazione “vino uguale alcol” sia la più falsa che esiste. La componente maggioritaria del vino è di gran lunga l’acqua, poi è vero che c’è anche un po’ di alcol, ma è qualcosa che ormai fa parte della nostra tradizione gastronomica. Come si può immaginare un pasto senza vino? Ovviamente serve un consumo moderato, attento nelle quantità. La scienza ha ormai ha sancito che i 187,5 centilitri di vino (poco più di un calice, ndr) ad una gradazione alcolica del 12,5% durante il pasto non solo non fanno male, ma anzi aiutano l’organismo. Ovviamente si parla di un consumo dove la consapevolezza e la passione sono il primo freno all’eccesso: non ho mai visto un vero appassionato di vino ubriaco”.

Focus - I vini con 99/100 nell’“Annuario dei Migliori Vini Italiani 2023”
Vini Rossi
Jasci & Marchesani Janù Montepulciano d’Abruzzo 2019
La Loggia Wines Toscaia Limited Edition Toscana Rosso Igt 2021
Collefrisio Appassimento 2021
Roberto Sarotto Enrico I° 2021
Fratini Vini Lu Beddu Nero d’Avola Appassimento 2021
Cantina di Venosa Matematico 2020
Tenute Girolamo Conte Giangirolamo Gold 2017
Cantine Nae Truentum Sud Rosso d’Italia 2021
Fantini Group Vini Edizione Cinque Autoctoni sa
Provinco Santi Nobile Primitivo Appassimento 2020
1502 Da Vinci in Romagna Uve Portate a Cesena Sangiovese Appassimento 2021
Tenuta Ulisse Primitivo Limited Edition 2020
Barbanera - Duca di Saragnano Gran Vecciano Poggio Lauro Edizione Limitata 2017
Masseria Borgo dei Trulli Mirea Primitivo di Manduria 2021
Damiano Federici Roma Rosso Doc Classico 2021
Velenosi Vini QuerciAntica Lacrima di Morro Superiore 2021
Velenosi Vini Ninfa Marche Rosso Igt 2020
Velenosi Vini Versosera Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane 2020
Cantine Nae Lotto Unico Governo Uso Toscano Igt 2019
Riolite Vini The Blend Vino Rosso d’Italia Collezione Oro sa
Tosone Tosone Barrique 2021
Bollina Cosmo Rosso Terre Siciliane Igp 2019
Cottanera Sole di Sesta 2019
Riolite Vini Scaranto Governo All’Uso Toscano Special Edition 2020
Vespa - Vignaioli per passione Raccontami Primitivo di Manduria 2020
Bollina Josuè Rosso Terre Siciliane Igp 2019
Atzei Aru Monica - Carignano Isola dei Nuraghi Igt 2021
Fantini Group Vini Three Dreamers 2020
Bellicoso Merum Barbera d’Asti Docg 2020
Giordano Vini Elettra Rosso Primitivo Negroamaro Puglia Igt 2021
Provinco Elettra Rosso Primitivo Negroamaro Puglia Igt 2021
Provinco Elettra Primitivo Puglia Igt 2021
Provinco Elettra Cabernet Sauvignon 2021
Arduini Luciano Amarone della Valpolicella Classico Simison 2019
Arduini Luciano Amarone della Valpolicella Classico Docg 2019
Barbanera - Duca di Saragnano Vecciano 2020
La Pruina Vini IL M. Primitivo di Manduria Dop 2021
Barbanera - Duca di Saragnano Ngudrà Primitivo Salento Puglia Igt 2020
La Pruina Vini Ilmò Primitivo di Manduria Dop 2021
Lornano Commendator Enrico 2017
Masca del Tacco Susumaniello 2021
Poggio Le Volpi Baccarossa 2020
Provinco Old World - Puglia Igt Appassimento 2021
Provinco Ronco di Sassi Primitivo Puglia Igt Appassimento 2021
Lungarotti Rubesco Riserva Vigna Monticchio 2018
Schenk Italia Corte del Golfo Rosso Lazio Igt 2021
Terra Fageto Rosso Piceno Colle del Buffo Bio 2020
Botter Lupo Meraviglia Rosso Puglia Igt Tre di Tre Tecnica del Salasso 2021
Botter Cuvée 16 Rosso Vino d’Italia sa
Guerrieri Guerriero della Terra 2019
Villa da Vinci S.to Ippolito 2020
Piccini 1882 Solco da Uve Leggermente Appassite 2021
Schenk Italian Wineries Masso Antico Primitivo del Salento Igt da uve leggermente appassite 2021
EnoPartner Italia Mezzatìa Salento Igt da uve leggermente appassite 2021
Tenuta Ulisse Amaranta Montepulciano d’Abruzzo 2019
Tenuta Ulisse 10 Vendemmie Limited Edition Rosso 6° Rilascio sa
Tenuta Romana Soliditas Limited Edition 2019
Piani Castellani Piani Castellani Il Torre 2020
Federici Roma Rosso Collezione Oro 2021
Montedidio Papias Primitivo di Manduria 2018
Le Volpi Roma Rosso Riserva 2019
Barbanera - Duca di Saragnano Gigino Grande 2017
Barbanera - Duca di Saragnano Gigino Ottantesimo Anniversario 2018
Cantine Romagnoli Caravaggio Rosso 2020
Provinco Old World - Puglia Igt Appassimento 2020
NatiV Suadens Rosso 2020
Vernice Flapper Girl 1920 Piedirosso 2019
Montedidio Papias Primitivo di Manduria 2020
Masseria Frattasi Kapnios 2018
NatiV Eremo San Quirico Irpinia Campi Taurasini Doc 2018
NatiV Eremo San Quirico Gold Limited Edition 2018
NatiV Eremo Nero Irpinia Campi Taurasini 2018
La Pruina Vini IL M. Primitivo di Manduria Dop 2020
Giordano Vini Primitivo Puglia Igt Appassimento Amarama 2020
Tenuta Ulisse Don Antonio 2° Rilascio sa
La Pruina Vini Ilmò Primitivo di Manduria Dop 2020
Colline San Biagio Firmae 2017

Vini Bianchi
Fantini Group Vini Edizione Bianco sa
Damiano Federici Roma Bianco Doc Classico 2021
Riolite Vini The Blend Bianco d’Italia Collezione Privata sa
Cantine San Marzano Edda Bianco Salento Igp 2021
Tenuta Romana Soliditas Bianco Collezione Privata sa
Bollina Fudo Vino Bianco d’Italia 2021
Roberto Sarotto Puro Piemonte Doc Chardonnay 2021
Casata Mergè Sesto 21 Sauvignon 2021
Pescaja Solo Luna Arneis Terre Alfieri Docg 2020
Montecappone Tabano Bianco 2021
Barbanera - Duca di Saragnano Bianco Toscano Gigino 2021
NatiV Suadens Bianco 2021
Poggio Le Volpi Donnaluce 2021
Di Lenardo Thanks 2021
Bollina Vasia Vino Bianco d’Italia 2021
Tenuta Ulisse 10 Vendemmie Limited Edition Bianco 3° Rilascio sa
Piani Castellani Piani Castellani Il Gigi 2021
Federici Roma Bianco Collezione Privata 2021
Barbanera - Duca di Saragnano Vecciano Bianco 2021
Tenuta Ulisse Premium Bianco 2021
Cantine Romagnoli Caravaggio Bianco 2021
Tenuta Ulisse 10 Vendemmie Limited Edition Bianco 2° Rilascio sa
Fantini Group Vini Calalenta Pecorino Igt Terre di Chieti 2021

Vini Rosati
Bollina Rumia Vino Rosato d’Italia 2021
Federici Roma Rosato Collezione Privata 2021
Barbanera - Duca di Saragnano Vecciano Rosato 2021
Fantini Group Vini Calalenta Merlot Rosé 2021
Tenuta Ulisse Merlot Rosato 2021

Vini Dolci
Tasca d’Almerita Tenuta Capofaro Malvasia 2020
Cantina Bolzano - Kellerei Bozen Goldmuskateller Vinalia 2019
Donnafugata Ben Ryé 2020
Franz Haas Moscato Rosa 2020

Copyright © 2000/2023


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2023

Altri articoli