Slow Wine 2024
Allegrini 2024
I DATI 2022

In Italia il vigneto biologico continua a crescere, ma il vino bio rappresenta solo il 6%

Report Ismea: la superficie vitata si estende per oltre 133.000 ettari (+6%), dei quali il 76,5% risulta convertito. Sicilia e Toscana prime Regioni
BIOLOGICO, ISMEA, VIGNETO BIOLOGICO, VINO BIOLOGICO, Italia
Nuovo Report Ismea sul vigneto biologico in Italia (ph: jcomp su Freepik)

Le superfici biologiche a vite continuano a crescere in Italia, ma il volume del vino bio ha un peso complessivo ancora marginale, coprendo il 6% della produzione nazionale. L’interesse però è forte come dimostrano i numeri degli operatori vitivinicoli che ormai sono vicini a toccare la soglia dei 30.000, ma anche l’incidenza dei vigneti bio sul totale nazionale (589.570 ettari) arrivata al 22,6%. A dirlo è il Report Ismea “Vino biologico: i numeri della filiera aggiornati al 2022”, secondo il quale in totale il biologico in Italia copre una superficie agricola utilizzata di quasi 2,4 milioni di ettari (pari al 18,7% nell’Unione Europea) per poco meno di 93.000 operatori. Nello specifico, per quanto riguarda la superficie biologica a vite, il vigneto del Belpaese si estende per oltre 133.000 ettari (+6%, pari ad un incremento di 7.540 ettari sul 2021) dei quali il 76,5% risulta convertito. Un’estensione che abbraccia in lungo e in largo l’Italia e che vede la Sicilia (36.937 ettari) e la Toscana (22.802 ettari) come le Regioni più “green”.
Dal 2010 la superficie biologica a vite è cresciuta in Italia del 163% (82.577 ettari), un trend che non si è arenato negli ultimi anni se consideriamo che dal 2020 al 2022 il vigneto Italia bio conta di 18.124 ettari in più. In Sicilia, Toscana, Puglia e Veneto si concentra oltre il 65% della superficie vitivinicola biologica certificata.
Numeri che però non si traducono automaticamente in produzione di vino: ammonta, infatti, ad oltre 3 milioni di ettolitri il volume di vino biologico (fonte: elaborazione Sinab su dati Registri telematici - Cantina Italia/Icqrf al 2 febbraio 2023) pari al 6% della produzione nazionale totale. Le Regioni con il maggior numero di aziende vinificatrici sono Toscana, Veneto, Piemonte, Sicilia, Emilia Romagna mentre quelle con il più elevato numero di produzione sono Sicilia, Veneto, Toscana, Puglia, Abruzzo, Marche ed Emilia Romagna. Per gli operatori vitivinicoli biologici (29.910), la crescita sul 2021 è del 3,4% e rappresentano il 32,2% degli operatori biologici complessivi: un vero e proprio boom con un incremento del 93% dal 2015.

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli