02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
IL TREND

In un mondo cambiato, il mercato del vino continuerà a crescere. A dirlo Mordor Intelligence

Secondo l’agenzia di ricerca indiana, la crescita sarà del 4,2% all’anno tra il 2021 ed il 2026. Fondamentale il riequilibrio tra gdo e horeca
CRESCITA, FUTURO, MERCATO, MORDOR INTELLIGENCE, vino, Mondo
In un mondo cambiato, il mercato del vino continuerà a crescere. A dirlo Mordor Intelligence

Che la pandemia abbia messo e stia mettendo in grande difficoltà il mercato del vino è un dato di fatto, e a detta di molti è una certezza che lo scenario post Covid, anche per i consumi enoici, sarà piuttosto diverso da come lo conoscevamo. La buona notizia è che nei prossimi anni il mercato continuerà a crescere, ad un tasso del 4,28% all’anno tra i 2021 ed il 2026. Almeno, è la previsione dell’agenzia di ricerca Mordor Intelligence.
Certo, le incognite sono tante: se da un lato i consumi in volume sono paradossalmente aumentati in pandemia, grazie ad una crescita forzata dei consumi domestici in seguito agli stop più o meno prolungati della ristorazioni in tanti mercati del mondo, dall’altra sarà tutto da verificare se questo trend continuerà anche quando bar e ristoranti, lentamente, riprenderanno la piena attività. E il riequilibrio di questi due canali sarà decisivo da analizzare, perchè se nel complesso la distribuzione moderna ha salvato le cose almeno in volume, è nella ristorazione che girano i vini a maggior valore aggiunto, e dove i produttori realizzano in margini più significativi. In ogni caso, secondo il report, a giocare un ruolo decisivo saranno da un lato la gestione di tutte le tematiche legate al benessere delle persone e alla sostenibilità ambientale, dall’altro le evoluzioni della logistica e della distribuzione.
A livello generale, in ogni caso, il trend della premiumisation del mercato dovrebbe continuare a guidare il cambiamento dei consumi,
mentre a livello di gusto si registra una tendenza a premiare vini più aromatici e fruttati, ma si segnala anche la crescita di bevande a base di vino infuse con la marijuana dove questo è consentito, come in alcuni stati degli Stati Uniti, ma anche un risveglio dei cosiddetti vini fortificati. A trainare la crescita, secondo Mordor Intelligence, sarà soprattutto l’area dell’Asia Pacifico, non solo con la Cina, ma anche con la riscossa di mercati come il Giappone, l’Australia, i Paesi più piccoli come Filippine, Corea del Sud e Vietnam. Ma attenzione anche al Sudamerica, con Brasile e Argentina in testa.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli