02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
BIBLIOTECA ENOGASTRONOMICA

“John Falco”, cyber thriller in salsa enoica con un critico di vini a capo di hacker internazionali

Tra vino, web ed enigmi, nuovo romanzo di Jordan Foresi e Oliviero Sorbini sullo spionaggio online ispirato dall’ex analista della Cia Jack Caravelli
CRITICA ENOICA, LETTERATURA, THRILLER, Italia
Un nuovo giallo enoico in libreria

Chi è John Falco? Un esperto critico di vini. Il suo lavoro consiste nell’assaggiarli, redigere articoli su blog o riviste, scrivere libri, condurre degustazioni e perfino tenere conferenze. Così sembra. È la faccia pubblica che mostra. Ma dietro alla sua professionalità inappuntabile, nasconde numerose ferite e un lato profondamente oscuro: forte dell’esperienza acquisita presso un’agenzia governativa, Falco è alla guida di un misterioso gruppo di hacker internazionali. Tra vino, web ed enigmi, è la trama di “John Falco. Nel profondo della rete”, cyber thriller in salsa enoica scritto a quattro mani da Jordan Foresi, giornalista di Sky Tg24, già corrispondente dagli Usa e autore di saggi, e Oliviero Sorbini, autore televisivo, scrittore e sceneggiatore, che apre uno spaccato nella nuova frontiera dello spionaggio online costruito sugli spunti dell’ex analista della Cia Jack Caravelli.
Cyber security, spie, organizzazioni pirata, nuove minacce del web tra ricatti, brillanti operazioni e dichiarate vendette, “John Falco” (Paesi Edizioni, in libreria e in versione digitale dal 29 ottobre, pp. 288, prezzo di copertina 18,00 €) è un nuovo romanzo con il vino protagonista del mondo del cyber spionaggio dedicato a Jack Caravelli, che combina la suspence alle implicazioni morali ed etiche di fare hacking, narrando avvenimenti che giungono fino ai giorni nostri con lo scoppio della pandemia. Caravelli (1952-2019) è stato uno dei massimi esperti internazionali di geopolitica, intelligence e terrorismo nucleare. Ha iniziato la sua carriera di analista alla Cia, dove è rimasto per quindici anni prima di diventare Senior Advisor del presidente Bill Clinton sulle questioni di non proliferazione per il Medio Oriente e la Russia. Successivamente è stato direttore dei programmi per la riduzione della minaccia nucleare del Dipartimento dell’Energia statunitense. Autore di numerosi saggi, ha insegnato a Oxford ed è stato commentatore e analista per molte radio e televisioni americane.
Attraverso un susseguirsi di casi enigmatici, ai quali è chiamato a cercare soluzioni sempre più rischiose e cariche di imprevisti, il protagonista del nuovo romanzo dovrà cercare di superare anche lo scoglio più duro: rimettere insieme i pezzi della propria vita per trovare finalmente la pace con sé stesso.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli