02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
CONSUMI NEL CALICE

La birra resta la bevanda preferita degli americani. Mentre il vino domina tra le donne

A dirlo un sondaggio dell’agenzia Gallup sulle preferenze tra le bevande alcoliche in Usa. Il vino al top tra laureati e redditi più elevati
BIRRA, CONSUMI, GALLUP, USA, vino, Mondo
La birra resta la bevanda preferita degli americani. Mentre il vino domina tra le donne

Il più grande competitor del vino italiano nel mercato Usa, fondamentale per le cantine del Belpaese (nei primi 5 mesi 2021 le esportazioni hanno toccato i 684 milioni di euro, in crescita del +8,7% sul 2020, dati Istat), non è il vino americano, e neanche quello francese, che pure sono “avversari” importanti. Il primo reale competitor del nettare di bacco tricolore, ma non solo, era e resta la birra, che, nel complesso, è da oltre 25 anni la bevanda alcolica preferita dagli americani. A dirlo un recente sondaggio dell’agenzia Gallup.
Certo, il mercato in un quarto di secolo è cambiato, e la forbice tra chi preferisce la birra ed il vino si è più stretta, perchè se nel 1996 la birra vinceva con il 47% delle preferenze sul 27% del vino, oggi il divario è del 39% al 31% (con i liquori al 27%, rispetto al 20% di 25 anni fa).
Ma il sorpasso enoico ai danni della birra, che sembrava a portata di mano tra il 2011 ed il 2013, quando in termini di preferenze le due bevande erano sostanzialmente appaiate, non si è mai concretizzato.
Quello che cambia, in maniera importante, è la preferenza accordata al vino per genere ed età. Ad indicare rossi e bianchi come bevanda preferita, infatti, è ben il 49% delle donne, contro il solo 15% degli uomini (per il 53% più votati alla birra). Il vino, ancora, è la bevanda preferita per il 22% delle persone tra i 18 ed i 34 anni, per il 28% di quelle fino a 58 anni, per il 42% degli over 55 americani.
Con il vino che si conferma bevanda “colta”, visto che è la preferita del 41% di coloro che hanno finito il college, contro il 24% di quelli che non sono laureati. E anche bevanda legata al reddito, visto che è la preferita di solo il 24% di coloro che in Usa hanno entrate domestiche inferiori 40.000 dollari all’anno, del 28% di coloro che guadagnano tra 40.000 e 99.000 dollari, e del 38% di coloro che hanno introiti familiari superiori ai 100.000 dollari all’anno.
Nel complesso, però, gli americani bevono meno rispetto al passato. Se a consumare bevande alcoliche è il 63% degli uomini ed il 57% delle donne, il numero di “drink” in media, a settimana, è di 3,6. Il dato più basso dal 2003 (5,1).

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli