02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
NOMINATION

La Franciacorta candidata “Wine Region of The Year” 2018 dal magazine “Wine Enthusiast”

In corsa anche lo Champagne per la Francia, la Galizia per la Spagna e la McLaren Vale per l’Australia. L’annuncio l’8 novembre

Per la “Wine Region of the Year” dei Wine Star Award 2018 organizzati dal magazine Usa “Wine Enthusiast” si “rischia” un testa a testa tra due territori simbolo delle bollicine: in corsa, infatti, c’è la Franciacorta, che se la dovrà vedere con lo Champagne, ma anche con l’americana Sonoma County, la spagnola Galizia e con l’australiana McLaren Vale, dopo che nell’edizione 2017 l’Umbria fu superata proprio dai vigneti del Sud Ovest della Francia. Per scoprire chi la spunterà, c’è da aspettare l’8 novembre, quando saranno annunciati tutti i vincitori, delle diverse categorie, dalla European Winery of the Year, che nel 2017 andò a Fontanafredda, al Person of the Year, dal Lifetime Achievement Award al Winemaker of the Year, con Hans Terzer, di St. Michele-Appiano, in corsa un anno fa, dal Wine Executive of the Year al Sommelier of the Year.
“Siamo particolarmente orgogliosi di questo riconoscimento, che colloca il nostro territorio ai vertici di una così prestigiosa graduatoria. Il fatto di essere arrivati alla nomination - commenta Vittorio Moretti, presidente del Consorzio Franciacorta - sottolinea i frutti positivi del lavoro di promozione e diffusione della conoscenza del Franciacorta in un mercato storicamente così importante a livello mondiale come quello statunitense, condotto in questi anni con costanza e determinazione attraverso una fitta attività di pr e media relation, la partecipazione ad alcuni tra i più significativi eventi e l’autorevolezza dei nostri ambasciatori. Non possiamo dimenticare, per contro, il grande lavoro che, in vigna e in cantina, le nostre aziende sono state capaci di sviluppare, facendo costantemente crescere la qualità dei nostri vini e ottenendo consensi sempre maggiori sia nel mondo della critica che nei diversi canali di distribuzione e tra i consumatori”.
Ma la presenza italiana nelle nomination ai Wine Star Award 2018 non si esaurisce in Franciacorta, perché nella categoria “Winemaker of the Year” spicca il nome di Pietro Ratti, enologo a capo della griffe di famiglia nel cure delle Langhe, che nel 2019 festeggia i 50 anni di produzione a Barolo. Difficile bissare il successo di Fontanafredda di un anno fa, ma per la “European Winery of the Year”, a provarci, sarà, da fuori Modena, Cantina Paltrinieri, tra i protagonisti del Lambrusco di Sorbara. Merita una menzione, per la categoria “Importer of the Year”, Ethica Wines, importatore attivo a San Diego ed a Singapore, specializzato nei territori e nelle griffe del Belpaese, dal Piemonte alla Puglia, passando per la Sicilia.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli