02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO E FINANZA

La quota di Red Circle Investments (Renzo Rosso) in Masi Agricola sale al 10%

L’azionariato della griffe dell’Amarone, quotata sull’Egm, resta saldamente nelle mani della famiglia Boscaini (al 73,5%)

Cresce ancora la quota di Red Circle Investments, la società di investimento di Renzo Rosso, patron di Diesel, in Masi Agricola, che adesso controlla il 10% della griffe dell’Amarone, il cui azionariato è saldamente nelle mani della famiglia Boscaini, con i fratelli Sandro, Bruno e Mario Boscaini che detengono il 24,5% a testa delle quote (per un totale del 73,5% in mano alla famiglia). Un ulteriore 4% della società, quotata in Borsa nell’indice Euronext Growth Milan (dedicato alle Pmi dinamiche e competitive, in cerca di capitali per finanziare la crescita), era, invece, stato acquisito a febbraio 2022 dalla Fondazione Enpaia - Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza degli Addetti e Impiegati in Agricoltura (che gestisce un patrimonio mobiliare di 1,6 miliardi di euro). Il Cda di Masi Agricola, intanto, ha approvato il bilancio 2021, con ricavi netti pari a 66,4 milioni di euro, in crescita del +28,4% sul 2020, per un utile netto di 5,4 milioni, segnando così “il ritorno della performance numerica al periodo precedente alla pandemia”, commenta il presidente Sandro Boscaini.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli