02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La “regina” del Piemonte sposa “sua maestà” il tartufo d’Alba, con il miele di acacia e il cardo gobbo di Nizza a far da “testimoni”: chef stellati interpretano “La Nocciola in tavola”, tra noccioleti e vigneti di Barolo delle Langhe (27 novembre)

Non Solo Vino
La Nocciola in Tavola, tra i noccioleti e i vigneti di Barolo delle Langhe, 27 novembre

Un piatto che sia dolce o salato, frutto dell’estro personale, ma con una regola da seguire: tra gli ingredienti devono sempre essere presenti la nocciola Igp, “regina” del Piemonte, ed un prodotto tipico del territorio. Da Alfio Ghezzi a Christian Milone, da Antonia Klugmann a Riccardo Camanini, alcuni tra i più grandi chef e pasticceri italiani e non solo interpretano ai fornelli la nocciola, protagonisti di “La Nocciola in tavola”, all’edizione n. 7 di scena il 27 novembre al ristorante Relais Villa d’Amelia a Benevello (Cuneo), ottocentesca residenza di charme nel cuore delle Langhe circondata da alberi di nocciole e vigneti di Barolo, con la regia dello chef stellato padrone di casa Damiano Nigro. Il suo piatto? Sposerà la nocciola a “sua maestà” il tartufo bianco d’Alba, con il miele di acacia e il cardo gobbo di Nizza a far da “testimoni” . Ad accompagnare questa e le altre creazioni, un vino appositamente selezionato da chef e vignerons per esaltare proprietà e qualità dei due prodotti simbolo del Piemonte.
“L’idea è nata dalla mia passione per la ricerca di materie prime locali di altissima qualità - spiega chef Nigro - e il desiderio di sperimentarne l’utilizzo insieme a sapori particolari per creare nuove esperienze di gusto”. All’opera in una performance live, per un totale di 17 grandi chef, ci saranno Luigi Bonadonna, chef del ristorante Chalet Fontana (Firenze), Alessandro Caliolo de Il Vulcano (San Vito dei Normanni), Ivan Centeleghe, proprietario della Pasticceria Centeleghe (Farra d’Alpago), Michelangelo Citino del Michelangelo (Segrate), Andrea Ferrucci del Marcelin, (Montà), Alfio Ghezzi, chef della stellata Locanda Margon di casa Ferrari (Ravina), Paolo Ghidini, proprietario della Pizzeria Gourmet Al Fienile (Palazzolo sull’Oglio), Michael Goran Amnegard, chef del ristorante Kung Blacke (Flen, Svezia), Artem Losev del Kutuzovskiy 5 (Mosca, Russia), Stefano Mazzone, executive chef del Grand Hotel Quisisana Capri (Capri), Christian Milone, chef stellato patron della Trattoria gli Zappatori (Pinerolo), Loris Oss Emer, pasticcere ed insegnante della Scuola Alberghiera di Levico Terme, Marco Perez dell’Amistà 33 e del Byblos Art Hotel (Corrubbio), Vanja Puskar, fondatore della New Balcan Cuisine e chef del ristorante Iris (Belgrado, Serbia), Fabrizio Rebollini, chef e proprietario del Belvedere 1919 (Cantalupo Ligure) e Monica Rossetto, pasticcere e fondatore di Monica Green Life. Due chef di eccezione collaboreranno a turno con i colleghi: Antonia Klugmann, chef stellata del ristorante L’Argine a Vencò, nonché nuovo giudice di MasterChef Italia, e Riccardo Camanini, chef del ristorante Lido 84 (Gardone Riviera), cuoco dell’anno di Identità Golose 2017.
Info: www.villadamelia.com  

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli