02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Repubblica - Firenze

Il vino diventa social: a un Bolgheri del ‘99 il record 2018 di like … Il Rosso di Montalcino, il Chianti Docg e il Brunello di Montalcino sono i vini più graditi sul web. Lo dimostra lo studio commissionato da Fondazione Sistema Toscana a Travel Appeal - una startup specializzata in Data Science e in Intelligenza artificiale nel campo della Travel Industry. Sulla base di oltre 41 mila recensioni online pubblicate nel 2018, il 95,5% dei consumatori risulta soddisfatto dei prodotti enogastronomici toscani. Non solo, l’indagine ha evidenziato anche una crescita del 57%, rispetto allo scorso anno, di contenuti online che trattano i vini. Molte sono recensioni appartenenti alla ristorazione, prevalentemente pubblicate su Tripadvisor. L’altra fetta importante è rappresentata invece da post e conversazioni social. “Winelover”, “Redwine”, “Winetasting” e “Italy” sono gli hashtag più usati per commentare i prodotti della nostra regione. La condivisione dei vini, quindi, si sviluppa sempre più attraverso i social media e le immagini. Per questo Instagram è il social network maggiormente usato, con il 78% dei post pubblicati dagli utenti che raccontano le proprie esperienze di degustazione. Tra agosto e ottobre si concentrano i picchi massimi di contenuti online sul tema, con il periodo di maggior attenzione durante il termine della vendemmia. Anche novembre e dicembre sembrano godere della fortuna dei mesi precedenti, raggiungendo entrambi il 10% della distribuzione mensile dei contenuti nel 2018. Se Tripadvisor e Instagram si confermano i canali più importanti per veicolare foto, recensioni e immagini dei prodotti enogastronomici, i tre siti web più attivi nel trattare i vini toscani sono specialisti del settore: winenews.it, vinialsupermercato.it e corrieredelvino.it. Invece Firenze, Montepulciano e San Gimignano risultano le città in cui si concentrano maggiormente le pubblicazioni in rete. E per ogni centro emergono le denominazioni legate al territorio di riferimento. Infine, si registrano 932 fonti uniche che trattano l’argomento e oltre 6500 utenti che condividono informazioni sul vino prodotto in Toscana (tra questi quasi la metà in lingua inglese). Un’ultima curiosità: il post che ha ricevuto più interazioni in assoluto nel 2018, con 6.451 like e 33 commenti, è un’immagine pubblicata su Instagram che immortala un Bolgheri Superiore Guado al Tasso del 1999.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli