02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Repubblica - Firenze

Nuovo exploit per i vini toscani d’eccellenza … In un periodo non brillantissimo per il mercato dei fine wine, almeno stando agli indici del Liv-Ex, la Toscana sta vivendo una piccola età dell’oro. A testimoniarlo anche la “Top 100 Most Searched-For Wines” di Wine-Searcher - fa sapere il sito Winenews.it - che vede ben 5 etichette del Belpaese, 4 delle quali toscane, tra i 15 vini più ricercati al mondo. Il numero uno assoluto è il Sassicaia della Tenuta San Guido, icona del grande vino italiano che continua a collezionare primati, davanti ad un mostro sacro del vino mondiale, Chateau Mouton Rothschild, e ad un altro dei simboli del vino d’eccellenza del Belpaese, l’Ornellaia. Al quarto posto un altro grande di Francia e Bordeaux, Chateau Lafite Rothschild, che precede un simbolo del tricolore enoico, il Solaia di Antinori. E se al sesto posto c’è uno degli champagne più prestigiosi del mondo, il P2 Plenitude di Dom Perignon, al settimo c’è il vino italiano che va per la maggiore nelle grandi aste internazionali: il Masseto. A chiudere la top 10 un trittico tutto di champagne, ovvero il Blanc de Blancs Millesimè di Ruinart, il Brut, ancora di Dom Perignon, ed il Rosè di Jacques Selosse. Nella top 100 anche il Tignanello, ancora di Antinori, che si piazza al trentatreesimo posto. Un piccolo primato che è un buon segnale per i fine wine toscano e per tutto il settore in generale.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su