02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

LA STAMPA

Vino, il governo si divide sul divieto di vendita ai minori ... Il ministro dell’Agricoltura: “Non credo sia effettivamente utile” ... Il ministro dell’Agricoltura, Mario Catania, prende le distanze dal decreto legge del ministro della salute, Renato Balduzzi, che vieta la vendita di vino ai minori di 18 anni: “Francamente non mi sento di condividere una soluzione di questo tipo, non credo che ce ne sia la necessità, né che, tutto sommato, sia effettivamente utile”. Secondo Catania “un obbligo di questo tipo si può immaginare per i superalcolici, che hanno a che fare con una problematica diversa, il vino, al contrario, non credo sia legato a grossi problemi in termini di patologie o di consumi errati”. Il ministro, in un colloquio con WineNews, il sito internet specializzato nel settore enologico, si dice convinto della necessità di “concentrarci su altri tipi di prodotto nei quali gli abusi possono essere effettivamente molto pericolosi”. Il via libera all’emendamento da parte della Commissione Affari sociali della Camera è legato ai dati contenuti nel report dell’Istat che mette in evidenza il consumo di alcolici tra i giovanissimi: la quota di 14-17enni che bevono fuori pasto è passata dal 15,5% del 2001 al 18,8% del 2011. Non solo. Fra gli 11-15enni, che dovrebbero essere completamente astemi, si arriva all’11,9%. Giampaolo Pioli, presidente delle Città del Vino, spiega: “Condividiamo senza esitazioni la necessità di combattere ogni forma di abuso di alcol, ma una cosa è educare i giovani a stili di vita virtuosi, altra è equiparare il vino agli altri superalcolici che purtroppo sono utilizzati, talvolta mischiati a sostanze stupefacenti, per lo sballo del fine settimana”.

Articolo La Stampa

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Pubblicato su