02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

LA STAMPA

Bene le bollicine male i grandi rossi e vince il territorio ... Soffrono i vini rossi di fascia alta mentre crescono le vendite dei vini di prezzo compreso tra gli 8 e i 10 euro, come quelli pugliesi, mentre faticano quelli con il prezzo che oscilla sui 5-8 euro, perché ancora non hanno trovato una loro identità. Ma si registra un boom divini bianchi italiani e bollicine. La novità? Le vendite sono sempre più legate al territorio. Eccolo stato dell’arte dei consumi divino nelle enoteche italiane. WineNews ha ascoltato gli imprenditori del settore e ha elaborato un trend delle vendite che deve fare i conti con la crisi e con il crescente peso della grande distribuzione nel mercato. Maurizio Gardini, presidente dell’Alleanza delle Cooperative Agroalimentari, sottolinea come alla fine vince chi riesce ad accontentare un consumatore che “ricerca vini di buona qualità o con un buon rapporto qualità/prezzo”. Non è un caso che WineNews sottolinei il ruolo crescente dei titolari delle enoteche che “indirizzano il compratore verso vini poco conosciuti e possibilmente legati al territorio, ma che rispettino sempre il miglior rapporto qualità/prezzo”. E la crisi e tra le aziende impegnate nella caccia al cliente cresce anche il ruolo di Internet, grazie al quale “il consumatore è in grado di avere dei paragoni su quanto può e deve spendere per una determinata bottiglia”.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Pubblicato su