02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
IL TREND

La svolta salutistica post-Covid: record storico del biologico, consumi a 4,3 miliardi di euro

Nel 2020 +7% di acquisti, il bio nel carrello di 7 famiglie su 10. Così Coldiretti, in vista del “Sana” (Bologna, 9-12 settembre)
BIOLOGICO, Coldiretti, SANA, Non Solo Vino
Frutta e verdura biologica sempre più nel carrello degli italiani (ph: Sana Bologna)

La pandemia non ha portato soltanto ad una svolta patriottica nei consumi alimentari degli italiani, che hanno privilegiato sugli scaffali la qualità made in Italy (+7,6% di acquisti di prodotti che riportano in etichetta un legame con il Belpaese), ma anche ad una vera e propria svolta salutistica: frutta e verdura sono diventate la prima voce di spesa a tavola (8 italiani su 10 la mangiano ogni giorno, secondo l’Organic F&V Monitor, mentre salgono alla cifra record di 4,3 miliardi di euro i consumi di alimenti biologici, con un aumento degli acquisti del 7% nel 2020 sull’anno precedente. Così la Coldiretti, in vista dell’apertura del “Sana”, il salone internazionale del biologico e del naturale (Bologna, 9-12 settembre), appuntamento che cade a 30 anni dal primo regolamento europeo relativo al metodo di produzione biologico dei prodotti agricoli e all’indicazione di tale metodo sui prodotti agricoli e sulle derrate alimentari. Da allora, dal 1991, i consumi nazionali sono cresciuti senza interruzioni ed oggi il biologico è nel carrello di 7 famiglie italiane su 10 (68%). La domanda crescente, continua la Coldiretti, viene sostenuta dalla leadership dell’Italia che è il primo Paese europeo per numero di aziende impegnate nel biologico con 80.000 operatori e 2 milioni di ettari di terreno coltivati.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli