02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
NUMERI

La vendemmia in Europa: crescono le quantità, ma quanti problemi per Francia e Spagna

I numeri - della raccolta e della crisi - di Sánchez Recarte, segretario generale Ceev - Comité européen des entreprises vins
CEEV, Europa, FRANCIA, IGNACIO SANCHEZ RECARTE, SPAGNA, VENDEMMIA, Italia
La vendemmia in Champagne

La vendemmia 2020 nella Vecchia Europa segnerà un deciso balzo in avanti, in termini quantitativi, sulla 2019: +5,9 milioni di ettolitri. Se l’Italia produrrà l’1% in meno di vino, restando comunque, con 47,2 milioni di ettolitri il primo produttore mondiale, la Francia va verso i 44,7 milioni di ettolitri (+3,1%), la Spagna si attesterà sui 43 milioni di ettolitri (+12,8%), la Germania sugli 8,7 milioni di ettolitri (+4,5%) e il Portogallo scenderà a 6,3 milioni di ettolitri (-5,7%). Così, in conferenza delle previsioni di Assoenologi, Unione Italiana Vini (Uiv) e Ismea, Ignacio Sánchez Recarte, segretario generale Ceev - Comité Européen des Entreprises Vins.
Che, però, ha anche sottolineato le difficoltà dei nostri competitor. A partire dalla Francia, dove i produttori di Champagne hanno deciso un taglio delle rese del 22% (da 102 a 80 quintali per ettaro), le richieste per la distillazione di crisi hanno riguardato ben 3,19 milioni di ettolitri, con il 60% delle richieste arrivato da Bordeaux e Languedoc, due delle Regioni enoiche più colpite dal crollo del mercato francese, dove i dazi di Trump sul vino francese e la crisi legata all’emergenza Coronavirus hanno portato ad un calo del 25% delle esportazioni nel primo semestre 2020.
In Spagna, invece, la produzione in forte ascesa porterà a prevedibili cali di prezzo, stimati, in Castilla-La Mancha nell’ordine del -25-30%, a fronte di una crescita produttiva del +15%. Per il Cava, il prezzo delle uve oscilla tra i 30 ed i 75 centesimi al chilo, tanto che la denominazione ha deciso un taglio delle rese, che passano da 120 a 100 quintali ad ettaro. Qui, la distillazione di crisi ha riguardato 2 milioni di ettolitri, ma gli stock sono ancora a livelli importanti: nelle cantine spagnole ci sono ancora 46,6 milioni di ettolitri di vini, mosti e vini non vinificati.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli