02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Lambrusco Grasparossa di Castelvetro Doc Righi, il primo vino al mondo ad ottenere la Dichiarazione Ambientale di Prodotto (Environmental Product Declaration - EPD)

Civ & Civ (Consorzio Interprovinciale Vini) di Modena è la prima azienda vitivinicola al mondo ad ottenere la convalida della Dichiarazione Ambientale di Prodotto (Environmental Product Declaration - Epd) per una delle sue etichette di punta, il Lambrusco Grasparossa di Castelvetro Doc Righi (www.vinirighi.it). Quest’ultimo è così l’unico vino al mondo per il quale siano stati monitorati e valutati - nonché verificati da un organismo indipendente - gli effetti sull’ambiente delle diverse attività svolte durante tutto il suo ciclo di vita, dalla coltivazione della vite alla commercializzazione del vino in bottiglia. L’Epd è stata convalidata da Dnv - ente leader internazionale nella certificazione - che ha verificato la correttezza e veridicità dei dati riportati nella Dichiarazione stessa e nello studio del Ciclo di Vita del prodotto (Lca - Life Cycle Assessment), attraverso il quale vengono individuati e quantificati gli impatti sull’ambiente.
L’Epd (Environmental Product Declaration) è un’“etichetta ecologica” che ha l’obiettivo di fornire informazioni chiare, confrontabili e qualitativamente controllate sulle performance ambientali di uno specifico prodotto o servizio. I criteri generali per la sua applicazione a livello internazionale sono indicati e garantiti dal "Technical Report Iso/Tr 14025". In particolare, la EPD deve essere sviluppata utilizzando la Valutazione del Ciclo di Vita (Lca - Life Cycle Assessment) come metodologia per quantificare gli impatti ambientali, secondo quanto previsto dalle norme della serie Iso 14040. E’ applicabile a tutti i prodotti indipendentemente dal loro uso o posizionamento nella catena produttiva e deve essere verificata e convalidata da un organismo di certificazione accreditato indipendente. “Abbiamo deciso di puntare sull’Epd per valorizzare uno dei nostri prodotti più prestigiosi e dimostrare al mercato l’impegno che da sempre dedichiamo al rispetto dell’ambiente, sfruttando le potenzialità di uno strumento innovativo che rappresenta una scelta di trasparenza e ci permette di aprire un canale di comunicazione con i consumatori più sensibili alle tematiche ambientali e orientati a scelte di acquisto sostenibile”, ha commentato Vanis Bruni, presidente Civ & Civ. Il primo Paese ad aver introdotto il sistema Epd è stato la Svezia, con un considerevole numero di EPD già registrate (http://www.environdec.com). Dnv è stato invece il primo ente di certificazione ad aver ottenuto l'accreditamento svedese.
Costituito nel 1961, il Consorzio Interprovinciale Vini (Civ & Civ) ha sede a Modena. Con 1983 produttori associati, oltre 2.300 ettari di vigneto nelle province di Modena e Bologna e 4 stabilimenti di vinificazione, Civ & Civ è oggi una delle principali aziende vitivinicole nazionali, leader nella produzione di lambrusco e bianchi frizzanti. Il Consorzio è stato tra le prime tre aziende che hanno aderito in Emilia Romagna al marchio collettivo “Qualità Controllata” istituito dalla Regione Emilia-Romagna.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli