02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO & RICONOSCIMENTI

L’azienda familiare di maggiore eccellenza? Il verdetto dal “Premio Primum Familiae Vini 2022”

Lanciato dalle 12 grandi famiglie del vino europee, e del valore di 100.000 euro, è dedicato alle aziende di ogni Paese e di tutte le attività
ALESSIA ANTINORI, MARCHESI ANTINORI, PRIMUM FAMILIAE VINI, PRISCILLA INCISA DELLA ROCCHETTA, TENUTA SAN GUIDO, Mondo
Le “Primum Familiae Vini”

L’azienda familiare di maggiore eccellenza al mondo? Ad eleggerla sarà il “Premio Primum Familiae Vini 2022”, edizione n. 2 del prestigioso riconoscimento “La famiglia è sostenibilità” lanciato dall’Associazione di 12 produttori vinicoli europei con storie multigenerazionali, che rappresentano la voce inconfondibile e le profonde radici artigiane di aziende familiari che si impegnano a garantire una qualità assoluta e vantano una lunga storia di responsabilità sociale basata sul sostegno e la collaborazione reciproci. Del valore di 100.000 euro, il Premio è dedicato a tutte le aziende di proprietà familiare di ogni Paese e operanti in qualsiasi area di attività.
Un riconoscimento per incoraggiare la continuità familiare, l’artigianalità e l’efficace trasmissione di responsabilità da una generazione all’altra. “Primum Familiae Vini crede fermamente che le aziende familiari siano il fondamento delle nostre economie - spiega Paul Symington, presidente del Comitato Direttivo - e che le migliori sostengano l’individualità e il pensiero a lungo termine con un profondo impegno per la qualità e la sostenibilità”.
A valutare la Short List di candidature che stanno arrivando online (e che si chiuderanno il 31 ottobre, con il nome del vincitore che sarà annunciato a marzo 2022), sarà una giuria composta da un membro di ciascuna delle 12 famiglie del vino appartenenti all’Associazione: da Priscilla Incisa della Rocchetta della Tenuta San Guido, fondata nel 1840, ad Alessia Antinori di Marchesi Antinori, che risale al 1385, da Egon Müller di Egon Müller Scharzhof, nata nel 1797, a Prince Robert of Luxembourg del Domaine Clarence Dillon, fondato nel 1935, da Matthieu Perrin di Famille Perrin, che risale al1909, a Paul Symington delle Symington Family Estates, nate nel 1882, da Frédéric Drouhin della Maison Joseph Drouhin, fondata nel 1880, a Miguel Torres Maczassek di Familia Torres, che risale al 1870, da Jean-Frédéric Hugel della Famille Hugel, nata nel 1639, a Pablo Álvarez di Vega Sicilia, Spagna, fondata nel 1864, da Philippe Sereys de Rothschild della Baron Philippe de Rothschild, che risale al 1853, fino ad Hubert de Billy dello Champagne Pol Roger, nato nel 1849.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli