02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Le birre artigianali conquistano sempre più appassionati, ma dei 14 milioni di ettolitri prodotti in Italia nel 2016, solo 400.000 sono artigianali. La più buona? Secondo il Best Italian Beer 2017, è la Birra Antoniana Ai Tadi del Birrificio Antoniano

Ad ognuno il suo trend: se nel mondo del vino, ormai da qualche anno, la “bolla” del bio ha preso il sopravvento, in quello della birra sono le produzioni artigianali a catalizzare l’attenzione degli appassionati. Nonostante un perso specifico, nella realtà dei consumi, ancora limitato.
Secondo Assobirra, l’Associazione dei Birrai e dei Maltatori che riunisce i più grandi produttori del Belpaese, dei 14 milioni di ettolitri di birra prodotti in Italia nel 2016, solo 400.000 possono considerarsi di tipo artigianale, il 3% dell’intera produzione.
Una nicchia, appunto, che conta 700 microbirrifici su tutto il territorio nazionale, in crescita continua, anche dal punto di vista della qualità, testimoniato da un vero e proprio florilegio di manifestazioni, degustazioni e premi.
Come il “Best Italian Beer” 2017, organizzato da FederBirra - Federazione Birra Artigianale Italiana, e rivolto a tutti i micro brewery del Belpaese, che ogni anno premia le migliori tre birre per ogni categoria (dalla Belgian White alla Triple, in tutto sono ben 42) e la migliore birra artigianale in assoluto, vetta conquistata da una blanche, la Birra Antoniana Ai Tadi del Birrificio Antoniano di Villafranca (Padova).
Info: www.bestitalianbeer.it

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli