02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VENDEMMIA SOLIDALE

Le Manzane consegnano 13.780 euro per la ricerca sulla Sla, grazie alla “Vendemmia Solidale” 2019

La consegna dell’assegno alla onlus Revert sulla Edipo Re: l’edizione 2020 dell’iniziativa di beneficenza dedicata ai reparti Covid del Trevigiano

Grazie alla Vendemmia Solidale 2019 (edizione n. 8 del progetto solidale della cantina Le Manzane di San Pietro di Feletto, Treviso), sono stati consegnati 13.780 euro alla onlus Revert per la ricerca sulla Sla: continua la “Vendemmia Solidale - Festa e beneficenza nella Terra del Prosecco Superiore” della griffe immersa tra le colline Unesco del Prosecco, che ogni anno apre le porte della sua cantina per accogliere tutti i volontari che vogliono partecipare alla raccolta dell’uva, andata in scena l’8 settembre 2019, in favore proprio della onlus che aiuta la ricerca sulle cellule staminali cerebrali per arginare i danni provocati dalle malattie neurodegenerative. E, ieri, nella speciale location della Edipo Re, la storica imbarcazione che fu teatro delle straordinarie traversate di Pier Paolo Pasolini e Maria Callas, Ernesto Balbinot e la moglie Silvana Ceschin, proprietari della Tenuta Le Manzane, hanno consegnato dell’assegno con la somma raccolta ad Angelo Righetti della DIrezione di Revert. Annunciando anche l’edizione 2020: il ricavato della Festa della raccolta dell’uva sarà devoluto ai reparti Covid dell’Ulss 2 Marca Trevigiana.
“Oggi scriviamo l’ultima pagina di questo bellissimo progetto - hanno spiegato Ernesto Balbinot e la moglie Silvana Ceschin, proprietari dell’azienda Le Manzane - e siamo felici di contribuire nel nostro piccolo a finanziare la ricerca sulle cellule staminali cerebrali per arginare i danni provocati dalle malattie neurodegenerative. È doveroso da parte nostra ringraziare tutti gli sponsor, i partner, i tanti volontari e le centinaia di persone che ogni anno, a fine estate, partecipano con noi all’evento benefico che quest’anno arriverà alla nona edizione. La vendemmia solidale, infatti, non si ferma e a settembre il ricavato della festa della raccolta dell’uva sarà devoluto ai reparti Covid dell’Ulss 2 Marca Trevigiana”. “In un sistema di rete e in una regione, come il Veneto, che può vantare un’altissima percentuale di volontari sul totale della popolazione - ha detto Angelo Righetti della Ditezione di Revert - iniziative come questa possono fare la differenza soprattutto per una onlus come la nostra che riscontra molte difficoltà a ricevere finanziamenti pubblici. La donazione della vendemmia solidale rappresenta per noi un tassello importante per realizzare progetti più grandi”.
Ed è proprio a bordo della Edipo Re c’è stato l’annuncio ufficiale della partnership che porterà ogni anno la vendemmia solidale dalle colline del Prosecco Superiore di Conegliano Valdobbiadene sull’Isola Edipo a Venezia, unendo virtualmente tra loro due siti Unesco. “Il contributo che abbiamo deciso di dare come impresa sociale - ha spiegato Sibylle Righetti, presidente di Edipo Re - è di servire, a bordo dell’Edipo Re, anche il Prosecco solidale, frutto della grande festa della raccolta dell’uva organizzata dalla tenuta Le Manzane, con i nostri prodotti a chilometro etico. Un’idea partita l’anno scorso quando abbiamo iniziato a veicolare il messaggio della vendemmia solidale durante il Social Food Festival, uno spazio degustazione nel cuore la Mostra del Cinema di Venezia, e che ripeteremo ogni anno sostenendo in questo modo l’iniziativa benefica”.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli