02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

“Loro sì e noi no? Che anche la baguette come la pizza sia Patrimonio dell’Unesco”: parole del Presidente francese Emmanuel Macron, appoggiando la richiesta dei suoi boulanger. “Siamo il Paese d’eccellenza nel pane, e tutto il mondo ce la invidia”

Non Solo Vino
Il premier francese Macron con la baguette

Nell’intramontabile rivalità tra gli italiani ed i francesi, a volte un po’ di invidia arriva anche d’Oltralpe. Al centro del dibattito, ancora una volta, i riconoscimenti ai prodotti-simbolo delle enogastronomie dei due Paesi: da un lato, la pizza, che alla fine del 2017 ha brindato facendo il suo trionfale ingresso tra i Patrimoni Immateriali dell’Umanità dell’Unesco, dall’altro non poteva che esserci la baguette, di cui è lo stesso Presidente Emmanuel Macron, appena rientrato da una serie di incontri istituzionali proprio in Italia, a reclamarne lo stesso riconoscimento. Lo ha detto nell’incontro all’Eliseo con i panettieri di Francia, il 12 gennaio nella tradizionale cerimonia della “galette des rois”, il dolce tipico francese con la sorpresa che si mangia a partire dall’Epifania. “Loro - ha detti Macron riferendosi ai suoi boulanger - hanno visto i napoletani riuscire a far classificare la loro pizza, perciò si chiedono perché non la baguette? E hanno ragione”.
“La Francia - ha aggiunto il Presidente - è un Paese d’eccellenza nel pane, perché tutto il mondo le invidia la baguette. Bisogna conservare questa eccellenza e il savoir faire ed è per questa ragione che si deve iscrivere la baguette nel Patrimonio mondiale. E non soltanto il nome di baguette, ma anche gli ingredienti e la tecnica per farla. La baguette è il quotidiano dei francesi, qualcosa di particolare che abbiamo tutti i giorni al mattino, a mezzogiorno e alla sera”.

A lanciare la richiesta alla vigilia dell’incontro, era stato il presidente della Confederazione nazionale della della boulangerie-patisserie francese, Dominique Anract, perché, aveva detto, la baguette è come la Tour Eiffel, “un simbolo di Francia”, annunciando che avrebbe chiesto a Macron di appoggiarne la candidatura. E Monsieur le Président ha subito detto “oui”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli