02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
#MANGIAITALIANO

#MangiaItaliano, la campagna per salvare la reputazione del made in Italy

Domani al via, in tutta Italia, l’iniziativa di Campagna Amica. Coldiretti presenterà un’analisti sugli effetti del Coronavirus sull’agroalimentare
Coldiretti, CORONAVIRUS, MANGIAITALIANO, Non Solo Vino
Il made in Italy agroalimentare

Combattere la disinformazione, gli attacchi strumentali e la concorrenza sleale per difendere il territorio, l’economia e il lavoro e far conoscere il valore della più grande ricchezza del Paese, quella enogastronomica: sono gli obiettivi alla base della prima campagna #MangiaItaliano, al via domani dalle ore 9 negli agriturismi e nei mercati degli agricoltori di Campagna Amica di tutta Italia, a partire da quello al Circo Massimo a Roma. In campo per tutto il weekend il meglio del Made in Italy agroalimentare a chilometro zero offerto direttamente dai produttori agricoli nazionali, ma sarà possibile anche gustare le ricette della tradizione locale preparate dal vivo dai cuochi contadini. Nell’occasione sarà presentata la prima analisi Coldiretti/Ixè sugli effetti dell’emergenza Coronavirus sull’agroalimentare Made in Italy dai campi agli scaffali.

L’obiettivo, spiega la Coldiretti, è far conoscere direttamente dai protagonisti i primati del Made in Italy con l’agricoltura italiana che è oggi la più green d’Europa, con 297 specialità Dop/Igp riconosciute a livello comunitario, 415 vini Doc/Docg, 5.155 prodotti tradizionali regionali censiti lungo la Penisola, la leadership nel biologico con oltre 60.000 aziende agricole bio, 40.000 aziende agricole impegnate nel custodire semi o piante a rischio di estinzione e a garantire un patrimonio di biodiversità che non ha eguali al mondo.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli