Slow Wine 2024
Allegrini 2024
ECONOMIA

Manifatture Sigaro Toscano, Luca Di Montezemolo e soci prendono il controllo dello storico marchio

Il Fondo Usa Apollo Delos ha ceduto alla società Leaf BidCo il 50,01%. Il cda nomina tre nuovi consiglieri
LUCA DI MONTEZEMOLO, MANIFATTURE SIGARO TOSCANO, SIGARO TOSCANO, Non Solo Vino
La lavorazione del Sigaro Toscano (ph: Manifatture Sigaro Toscano)

Novità per uno storico prodotto italiano: passa a Luca Di Montezemolo e soci il controllo del Sigaro Toscano. Come riporta la nota di Manifatture Sigaro Toscano, il Fondo Usa Apollo Delos che aveva rilevato pochi giorni prima dal fallimento Seci la maggioranza di Manifatture Sigaro Toscano (MST), ha ceduto oggi alla società Leaf BidCo, costituita dai soci di minoranza di MST, Montezemolo, Gnudi, Regina e Valli, il 50,01% della stessa.
Luca Di Montezemolo era già presidente di Manifatture Sigaro Toscano, carica che in passato ha ricoperto anche in Ferrari, Gruppo Fiat, Confindustria, Università Luiss di Roma, Maserati. Per far fronte all’acquisizione, Leaf BidCo ha sottoscritto un contratto di finanziamento con cinque banche (Mps, Bpm, Bper, Db e Cassa di Ravenna) per un totale di 108 milioni di euro, che serviranno, in parte, per l’acquisto delle quote e in parte per la rinegoziazione dell’attuale debito. L’operazione è stata seguita da Ernst & Young e dallo Studio Legale Chiomenti.
Il cda di Manifatture Sigaro Toscano, riunitosi oggi, sotto la presidenza di Luca di Montezemolo, ha nominato, in seguito alle dimissioni dei tre Consiglieri indicati dal Tribunale di Bologna, tre nuovi membri: Marco Nuzzo, Matteo Tamburini e Francesco Valli.

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli