02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
L’INIZIATIVA

Notre-Dame e la solidarietà del vino: anche Mouton Rothschild e Sotheby’s a sostegno del restauro

Parte del ricavato della collezione dedicata ai lavori per la Reggia di Versailles andranno a beneficio del ripristino della Cattedrale di Parigi
FRANCIA, MOUTON ROTHSCHILD, NOTRE DAME, SOTHEBY'S, vino, Mondo
L’edizione limitata dedicata alla Reggia di Versailles di Château Mouton Rothschild

Continua la corsa alla solidarietà per sostenere i lavori di restauro di Notre-Dame, dopo l’incendio che ha pesantemente danneggiato la cattedrale simbolo di Parigi e di Francia. Ed il vino, come previsto, non sta a guardare. E così, il ricavato della seconda tranche delle 25 casse di Château Mouton Rothschild battuta all’asta oggi da Sotheby’s (insieme alla possibilità di partecipare alla cena di gala nella stessa Versailles, dove sarà servita l’annata 1945 dei vini del mito bordolese), sarà dedicato proprio al monumento parigino invece che ai lavori di restauro della Reggia di Versailles, come originariamente previsto, con la prima parte di questa peculiare collezione, con annate ed etichette d’artista, firmate Giuseppe Penone (2005), Bernar Venet (2007), Anish Kapoor (2009), Jeff Koons (2010), e Lee Ufan (2013) che, nei giorni scorsi, ad Hong Kong, aveva già raccolto 900.000 dollari. Una solidarietà enoica per la “madre” dei tutte le chiese di Parigi, a supporto del quale, peraltro, sono già stati offerti 300 milioni di euro dai due big del lusso (e del vino) d’Oltralpe, Bernard Arnault, alla guida del colosso Lvmh, proprietario di brand simbolo dello Champagne come Dom Pérignon, Ruinart, Moët & Chandon, Veuve Clicquot, Krug e Mercier, e di Bordeaux, da Château d’Yquem a Château Cheval Blanc, e Francois-Henri Pinault, a capo del gruppo Kering, che oltre ai marchi della moda del calibro di Gucci e Saint Laurent, è proprietario, nel settore enoico, di Château Latour a Bordeaux e Clos de Tart in Borgogna, tra le altre.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli